0

Eataly Live Project, la compilation: Giulia Mazzoni beata tra gli uomini

Martedì 24 marzo esce la compilation Eataly Live Project (Sony Music) composta da 15 brani di artisti che si sono esibiti sul Palco Smeraldo durante questo primo anno di Eataly Smeraldo. La selezione artistica è stata affidata alla talent-scout e produttrice Stella Fabiani (ha scoperto e portato al successo, tra gli altri, Marco Mengoni, Zero Assoluto e Lara Martelli) che, tra le centinaia di brani eseguiti live sul Palco Smeraldo, ha scelto quelli dei 15 artisti più interessanti.

Giulia Mazzoni

Giulia Mazzoni

La compilation, la cui idea è stata concepita e definita da Nicola Farinetti, Mario Macchitella e Paolo Maiorino e realizzata da Stella Fabiani, nasce dalla volontà di Eataly di perpetuare la tradizione dello storico Teatro Smeraldo e di promuovere la musica live, permettendo ad artisti di ogni levatura, genere ed età di esibirsi, proponendo i loro brani su un palco che si fa carico di raccontare la storia di quello che è stato uno dei luoghi principe della cultura milanese. Tra gli artisti che hanno regalato il loro talento e le loro performance a Eataly Smeraldo, e che si sono aggiudicati un posto nella compilation Eataly Live Project, ci sono Jack Savoretti, Giulia Mazzoni, l’unica artista donna entrata a far parte di questa raccolta, Marco Sbarbati, Alberto Pizzo feat. Fabrizio Sotti e Mino Cilenu, Hind, Nico Maraja, Vincenzo Scruci, The Crowsroads, Carlo Ozella, Kozminski, Mauto, Giuliano Vozella, Crazy Power Flower, Davide Berardi e Roberto Esposito.

I brani contenuti nella compilation sono stati accuratamente scelti da Stella Fabiani che li ha selezionati tra centinaia di proposte privilegiando gli inediti alle cover e scegliendo di dare alla raccolta una continuità pop, senza mescolare i generi, per un ascolto più fluido e piacevole. Una scelta fatta solo in nome della musica, delle capacità e della preparazione degli artisti, che possono così avere una vetrina alternativa per presentarsi e proporre le loro composizioni.

0

Il piccolo universo di Ylenia Lucisano è alle Scimmie

Martedì 10 giugno, Ylenia Lucisano sarà in concerto alle Scimmie di Milano (via Ascanio Sforza 49 , ore 22, ingresso: 10 euro con consumazione) per presentare dal vivo i brani del suo disco d’esordio “Piccolo universo” (a cui hanno collaborato i cantautori Pacifico e Daniele Ronda, entrambi autori di un testo, e la pianista Giulia Mazzoni).

Ylenia Lucisano

Ylenia Lucisano

La giovane cantautrice calabrese sarà accompagnata sul palco da Richard Arduini (percussioni) ed Enrico Porazzi (chitarra) e proporrà, oltre alle dieci tracce di pop raffinato con venature folk contenute in “Piccolo Universo”, alcune cover di celebri cantautori italiani. Special guest della serata sarà la giovane pianista toscana Giulia Mazzoni, che suonerà il piano nel brano “Un angelo senza nome”. Disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e sulle piattaforme streaming, l’album “Piccolo Universo” racchiude il pensiero, le speranze e il modo di vedere il mondo della giovane cantautrice, il suo “piccolo universo” e tutto ciò che esso comprende.

0

Nel piccolo universo di Ylenia Lucisano

Venerdì 28 marzo arriva in rotazione radiofonica “Piccolo universo”, il primo singolo estratto dall’omonimo album d’esordio della giovane cantautrice Ylenia Lucisano. Il disco, prodotto e pubblicato da Bollettino Edizioni Musicali e distribuito da Artist First, dal 15 aprile sarà disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e sulle piattaforme streaming.

Ylenia Lucisano

Ylenia Lucisano

Il brano, scritto dal cantautore Pacifico, parla di amore e fiducia in un’epoca in cui questi valori spesso vengono a mancare: “Piccolo Universo” non è una semplice canzone d’amore -racconta la Lucisano- è piuttosto un inno alla fiducia. Un valore che significa anche libertà e che per questo rende vivo e solido qualsiasi legame. Ma quanto è difficile oggi fidarsi e affidarsi? Ecco perché nella canzone invito la persona che amo ad abbandonarsi alle proprie sensazioni, confidando nel fatto che a volte il salto e il volo sono l’unica risposta…Quando Pacifico, sublime autore e sublime persona, ha voluto regalarmi questo bellissimo testo, sono rimasta meravigliata di come sia riuscito a centrare alla perfezione la mia visione dell’amore!”.

“Piccolo universo”  racchiude dieci tracce di pop raffinato, con venature folk, e parla delle speranze e della visione del  mondo della cantautrice calabrese, il suo “piccolo universo” e tutto ciò che esso comprende. Oltre a quella con Pacifico, all’interno dell’album si trovano altre collaborazioni importanti come quella con il cantautore piacentino Daniele Ronda, che ha scritto il brano “Riscoprirmi”, e quella con la giovane pianista Giulia Mazzoni che suona il piano in “Un angelo senza nome”.