0

#LaCasaSiamoTutte: Serata a Sostegno della Casa Internazionale delle Donne il 26 gennaio a Roma

Continua la chiamata alle Arti a sostegno della campagna di raccolta fondi in favore del progetto Casa Internazionale delle donne, luogo di autonomia e libertàIl 26 gennaio alle 21.00 la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, ospita unaserata di musica, duetti inediti e racconti con alcune tra le artiste e gli artisti più amate per sostenere la Casa Internazionale delle Donne di Roma.

La Casa delle Donne

La Casa delle Donne


Fiorella Mannoia, Paola Turci, Giuliano Sangiorgi, Noemi, Emma, Nicky Nicolai, Stefano Di Battista, Luca Barbarossa accompagnati dalla Social Band ci portano tra le emozioni delle lorocanzoni più famose. Durante la serata, che non è solo un concerto, si alternano sul palco anche le attrici Vittoria Puccini, Laura Morante ed Eugenia Costantini che con ritmo e ironia raccontano l’impegno di chi ha creduto in questo luogo, aperto a tutte e tutti. Fiorella Mannoia e Paola Turci, le prime artiste ad aver aderito alla chiamata alle Arti che hacontribuito ad accendere i riflettori sulla Casa durante l’estate 2018, continuano ad essere inprima linea nel sostegno della campagna di raccolta fondi: “Roma non può rassegnarsi a perderela storica Casa delle Donne di via della Lungara. Sarebbe un fallimento per la città e per tutti noi. Abbiamo deciso di impegnarci per fare tutto quello che potremo perché questo non avvenga e speriamo con tutto il cuore che il nostro appello venga ascoltato”, afferma Fiorella Mannoia, “La casa Internazionale delle Donne è la casa di tutti, anche la nostra. Per questo stiamo organizzando qualcosa di speciale per sostenerla affinché possa continuare ad essere la casa di tutti”, concludePaola TurciAnche Giuliano Sangiorgi, tra gli artisti che per primi hanno accettato l’invito di Fiorella e Paola, ha voluto essere presente alla serata: “Come si fa a chiudere la casa delle donne?! Come si fa aeliminare un punto di riferimento per la “salvezza” del fulcro di tutto l’universo?! Come si fa a essere così leggeri con la parte più importante di noi?! Io e la donna che mi porto dentro corriamo a cantare con tutto il fiato che ho per dire che “no! non si può fare!!!” La Casa Internazionale delle Donne è un luogo che offre accoglienza, ospita oltre 30 associazioni, archivi, biblioteche, sale formazione e congressi, eventi, manifestazioni e servizi diretti alle donne. “Con gioia e gratitudine abbiamo accolto la proposta delle artiste per sostenere ancora la Casa in questa campagna di raccolta fondi, necessaria a concludere il contenzioso con il comune di Roma. La solidarietà che abbiamo ricevuto e che continuiamo a ricevere conferma il valore sociale e politico dei luoghi delle donne in questa città, della loro storia e del loro lavoro, nonché il riconoscimento del ruolo essenziale che svolgono nel prevenire la violenza, nel promuovere l’uguaglianza di genere, l’autodeterminazione delle donne e il dialogo tra soggettività e storie diverse.” Francesca Koch, Presidente della Casa Internazionale delle Donne. Da oltre 30 anni, la Casa ha accolto e sostenuto oltre 500.000 donneDa Novembre 2017, la grande mobilitazione a sostegno della Casa ha raggiunto importanti risultati: oltre 100.000 firme raccolte con una petizione e circa 170.000 euro tra donazioni e contributi. L’obiettivo è raggiungere 300.000 euro per chiudere la trattativa con il Comune. C’è ancora bisogno di sostenere la Casa e i suoi progetti. Partecipare a questa serata vuol dire essere parte di questo obiettivo comune.

I biglietti della serata possono essere acquistati presso la biglietteria dell’Auditorium
online con carta di credito suwww.ticketone.ital link https://goo.gl/cfUJyK
L’intero ricavato della serata è a sostegno della Casa Internazionale delle Donne.

Donazioni e info
www.lacasasiamotutte.it
info@segreteriacasaInternazionaledelledonne.it
06.68401720

Pagina Facebook
https://www.facebook.com/casaintdelledonneroma/

 

0

Negramaro, raddoppia anche a Firenze l’Amore che Torni Tour Indoor 2018

La nuova tournée dei negramaro, “Amore Che Torni Tour Indoor 2018” , è un successo. Dopo il raddoppio della data di Bari, si aggiunge un nuovo showanche a Firenze domenica 16 dicembre al Mandela Forum.
I biglietti per la nuova data saranno in vendita dalle ore 16.00 di su www.ticketmaster.itwww.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

Negramaro

Negramaro

Dopo lo straordinario successo negli stadi italiani quest’estate, dove inegramaro hanno fatto sognare ed emozionare oltre 175.000 spettatori, la nuova tournée della band “Amore Che Torni Tour Indoor 2018”, prodotta e organizzata da Live Nation Italia, fa tappa nei principali palasport italiani con 16 nuovi concerti.

Il tour, che avrà la sua “prova generale” il 15 novembre a Rimini, partirà ufficialmente da Bologna il 17 novembre, per poi fare tappa a Mantova (il 18), Padova (il 20), Conegliano (il 21), Milano (il 23), Torino (il 26) e Roma  (il 29) e trasferirsi a dicembre a Caserta (il 2), Acireale (il 5), Reggio Calabria (l’8), Bari (il 10 e 11), Eboli (il 13) e Firenze (il 15 e 16).

Con i loro concerti quest’estate i negramaro hanno fatto segnare un importante recordnessuna band italiana, infatti, aveva mai realizzato 6 date negli stadi in unico tour. Un vero e proprio primato che ha fatto entrare i negramaro nel guinnes della musica italiana.

La band è attualmente in radio con il loro nuovo singolo “Amore Che Torni” (Sugar), terzo estratto dall’album omonimo già certificato Doppio Platino e arriva dopo che entrambi i singoli precedenti “Fino all’imbrunire” e “La prima volta” hanno conquistato la vetta della classifica EarOne ed ottenuto entrambi la certificazione Platino.

 

Di seguito il calendario completo:NOVEMBRE 2018
Giovedì 15 – Rimini – RDS Stadium – “Data Zero”
Sabato 17 – Bologna- Unipol Arena
Domenica 18 – Mantova – Palabam
Martedì 20 – Padova – Kioene Arena
Mercoledì 21 – Conegliano – Zoppas Arena
Venerdì 23 – Milano – Mediolanum Forum
Lunedì 26 – Torino – Pala Alpitour
Giovedì 29 – Roma – Palalottomatica

DICEMBRE 2018
Domenica 2 – Caserta – Palamaggiò
Mercoledì 5 – Acireale – Pal’Art Hotel
Sabato 8 – Reggio Calabria – Palacalafiore
Lunedì 10 – Bari – Palaflorio
Martedì 11 – Bari – Palaflorio
Giovedì 13 – Eboli – Palasele
Sabato  15 – Firenze – Mandela Forum
Domenica 16 – Firenze – Mandela Forum – NUOVA DATA

0

Benvenuti a Rubinoland, tra squilibrio e delicatezza vi aspetta Renzo Rubino

Dopo la partecipazione al Festival di Sanremo con “Custodire brano prodotto da Giuliano Sangiorgi, Renzo Rubino presenta un nuovo spettacolo con due concerti il 21 maggio a Roma, all’Auditorium Parco della Musica (Sala Sinopoli), e il 24 maggio a Milano  al Teatro Dal Verme.

Renzo Rubino

Renzo Rubino


Ma vallo a spiegare a tutti che sono del segno dei pesci, innamorato della lentezza, se decido di perdermi mi basta una carezza” queste  le parole che Renzo preferisce del disco  “Il Gelato dopo il Mare” (Warner Music)  uscito il 9 febbraio e prodotto da Taketo Gohara.

Ho sempre considerato la musica uno dei migliori mezzi disponibili per perdersi, lasciarsi andare, ubriacarsi e uscirne intatti. Ed è cosi che sarà questo tour, una favola, un varietà, un viaggio nella mia dimensione” racconta RubinoTra la testa e la pancia, ci sono le montagne russe e una ruota panoramica, attraverso la quale, si potrà fare un giro e osservare dall’alto quelli che sono stati i paesaggi più importanti del mio percorso artistico. Non solo il palcoscenico ma l’intera platea diventerà protagonista dello show. Dal Postino fino all’ultima Custodire si affronteranno le diverse stagioni della mia musica colorate da giochi, momenti assurdi, ironia, ilarità e frammenti più intimi.”

Per la prima volta Rubino avrà l’opportunità di tornare indietro e raccontare una storia che inizia quando, all’età di 19 anni, suonava in un night club mentre le signorine si spogliavano, quando il suo ruolo era quello di intrattenere un pubblico inferocito. Quando ha aperto un concerto di Albano Carrisi senza che lui lo sapesse, quando si finse pianista di strada mascherato per ingannare suo padre, all’epoca organizzatore dell’evento, per farsi dare una piazza in cui esibirsi.  Quando il suo legame con la musica era generato dall’inconsapevolezza e la follia. 

Non solo musicisti e cantautori” continua Rubino “tra i miei idoli ci sono Andy Kaufman, Fiorello, David Letterman, Pippo Baudo. Personalità forti che in qualche modo hanno condizionato il mio modo di essere sul palco. Immagino dunque Rubinoland come un vero e proprio show che avrà come canovaccio il percorso che dal disordine, dal caos e dalla Margarita, attraversa gli amori impossibili fino a giungere alla redenzione e alla ricerca della serenità”.  

Sul palco , insieme a Renzo Rubino (voce e piano) ci saranno: Fabrizio Dottori (Legni e tastiere) Matteo Vagnarelli (Ottoni) Andrea Beninati (batteria, percussioni e violoncello), Fabrizio Convertini (Basso, Synths, Chitarra elettrica ).

Il tour di Renzo Rubino  è organizzato da OTRlive e i biglietti dei concerti sono disponibili da oggi in prevendita su www.ticketone.it.