0

I Negramaro ci donano ogni giorno una prima volta

Dopo aver conquistato il Disco di Platino con il brano “Fino all’imbrunire”, i negramaro tornano con il il nuovo singolo “La prima volta”, secondo estratto dall’album “Amore che torni” (Sugar) già certificato Disco di Platino.

Negramaro

Negramaro

“La prima volta” è un dialogo tra passato, presente e futuro (“e adesso non c’è niente al mondo/che possa somigliare in fondo/a quello che eravamo/a quello che ora siamo/a come noi saremo un giorno”). Niente potrà mai essere esattamente come una volta, e nemmeno come in questo preciso istante: ogni cosa è mutevole e in costruzione, una promessa intrinseca di bellezza. La canzone, scritta da Giuliano Sangiorgi, si muove tra elettronica e rock alla ricerca dell’equilibrio perfetto attraverso l’uso dei synth, qui grandi protagonisti della produzione.

Il brano è accompagnato dal videoclip (https://youtu.be/-jvLm8kZBTM) diretto da Tiziano Russo, già regista di “Fino all’imbrunire”. Il video de “La prima volta” è un sequel, la seconda puntata della serie iniziata con il video precedente: ora le due protagoniste si ritrovano, sono due destini incrociati che a distanza di anni s’incontrano come fosse la prima volta, in un attimo di pura perfezione che lascia senza fiato.

Amore che Torni” è il settimo album di studio della band, un disco intenso con dodici canzoni potenti e capaci di passare con deflagrante disinvoltura dal rock dell’Oxfordshire alle dolenti durezze newyorchesi fino alla tradizione dei grandi cantautori italiani. Un sound unico e riconoscibile, 100% negramaro, in cui dominano gli arrangiamenti elettronici, ricercatissimi ed eleganti synth analogici e suoni di tastiere e archi.

L’album rappresenta un nuovo inizio per i negramaro, dopo un momento di abbandono, un breve addio che poteva essere la fine della band. Niente potrà mai essere esattamente come una volta, e nemmeno come in questo preciso istante: ogni cosa è mutevole e in costruzione, una promessa intrinseca di bellezza che ritroviamo anche nell’ultima pagina del booklet: BACK TO THE FUTURE, STILL TOGETHER!

Il 24 giugno parte da Lignano Sabbiadoro (UD) “Amore che Torni Tour Stadi 2018”, prodotto da Live Nation Italia, che vedrà i negramaro esibirsi nei più importanti stadi italiani. Dopo il concerto allo stadio G. Teghil di Lignano Sabbiadoro, il tour proseguirà il 27 giugno a Milano allo Stadio San Siro, il 30 a Roma allo Stadio Olimpico, il 5 luglio a Pescara presso lo Stadio Adriatico, l’8 a Messina allo Stadio San Filippo ed infine si concluderà il 13 luglio a Lecce allo Stadio Via Del Mare.

I biglietti sono disponibili per la vendita su www.ticketmaster.it,  www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

0

Sangiorgi, anima di Puglia alla conquista di Parigi

Giuliano Sangiorgi

Giuliano Sangiorgi sbarca in Francia. L’inconfondibile voce e autore di tutte le musiche e i testi dei negramaro sarà lo “special guest” di “Les Pouilles jouent, l’Italie danse”, il grande evento live che si svolgerà sabato 23 giugno presso la Salle des Fêtes de la Mairie a Parigi nell’ambito della Settimana Italiana che ogni anno rinnova un programma di eventi che omaggiano le arti e la cultura del nostro Paese. Dedicato quest’anno alla Puglia, simbolo di un nuovo rinascimento italiano e bacino di energie creative sempre più di risonanza internazionale, il concerto è un viaggio all’interno della tradizione musicale salentina. Accompagnato dal sax del talentuoso Raffaele Casarano (già collaboratore di Paolo Fresu), il leader della rock band italiana chiuderà il concerto dando vita ad un set assolutamente inedito in cui eseguirà al pianoforte alcuni tra i brani più rappresentativi del patrimonio musicale della sua terra d’origine. L’evento è nato da un’idea di Alessandro Coppola, leader della band salentina Nidi d’Arac e direttore artistico di Tarantulae, la società organizzatrice italiana con base a Parigi,  in collaborazione col Municipio parigino e Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale.

Dopo aver messo d’accordo pubblico e critica, conseguendo in poco più di un decennio, insieme ai negramaro, numerosi dischi multiplatino, svariati primati (sono stati la prima rock-band ad aver suonato a San Siro e all’Arena di Verona), molteplici riconoscimenti anche nelle vesti di compositore di colonne sonore per il cinema (tra cui tre Nastri d’Argento), e dopo aver composto per artisti del calibro di Andrea Bocelli, Mina e Celentano, Giuliano Sangiorgi, si affaccia così in Francia, portando con sé, oltre al suo inesauribile talento, l’anima della Puglia.