0

Francesca Michielin, una voce da Formula 1!

Domenica 3 settembre in occasione del Formula 1 Gran Premio Heineken d’Italia 2017 sarà Francesca Michielin ad accompagnare l’inizio della gara sulle note dell’inno di Mameli.

Francesca Michielin

Francesca Michielin

Francesca è una grande appassionata di Formula 1 e dopo anni passati a seguire il campionato, nel 2017 ha accettato lo straordinario invito dell’Automobile Club d’Italia e dell’Autodromo Nazionale Monza, per omaggiare i piloti poco prima della partenza: Il GP di Monza è IL GP – racconta Francesca – Ho impresso nella testa il lungo rettilineo e tutte le curve, ho imparato ad amare la tensione nelle gare che ho visto alla tv, le più veloci della F1. Ci giocavo con la PlayStation quand’ero piccola, i miei avevano comprato a mio fratello il volante della Ferrari e ci passavamo le ore. Cantare lì l’inno d’Italia mi fa battere il cuore a mille. Anzi, a 320 km/h. Faccio fatica a trovare le parole, mi sento fortunata e incredibilmente felice!. La cantautrice arriva a Monza dopo un’estate ricca di soddisfazioni e il grande successo di Vulcano, il primo singolo del suo nuovo progetto che anticipa l’album di inediti in uscita il prossimo autunno.

0

Heineken, a Massafra sorseggia un altro premio!

Il birrificio HEINEKEN di Massafra ha ottenuto il Silver Award per il TPM “Total Productive Management”, il programma di miglioramento continuo più diffuso e applicato in tutto il mondo dalle più importanti aziende internazionali di produzione. Un traguardo che segna un ulteriore passo in avanti verso l’evoluzione del Birrificio a World Class Brewery Organization.

Heineken a Massafra

Heineken a Massafra

Si tratta di un riconoscimento prestigioso che certifica l’eccellenza operativa del birrificio pugliese di Massafra (TA) a livello globale e che è stato ottenuto grazie agli ottimi risultati raggiunti in termini di Sicurezza, Qualità e Produzione, alla capacità di accettare e portare avanti le continue sfide che il mercato, sempre più dinamico, richiede, al sapersi innovare e migliorare continuamente. Dopo quattro anni di intenso lavoro, il birrificio di Massafra è stato premiato con il livello Silver, il massimo mai raggiunto in HEINEKEN, per aver saputo applicare questo modus operandi in maniera integrata fra produzione e logistica. Un risultato reso possibile grazie alla professionalità, alla passione e alla dedizione delle persone che vi lavorano.

Ulteriore motivo di orgoglio per il birrificio pugliese è il fatto di essere uno dei tre birrifici al mondo, su un totale di 160 siti, ad aver raggiunto questa certificazione, insieme allo stabilimento di Göss in Austria e quello di Zywiec in Polonia. “Siamo fieri di celebrare il raggiungimento di questo importante traguardo, perché riconosce l’impegno e la passione delle persone di HEINEKEN Italia, che attraverso la condivisione del proprio know how, l’ispirazione reciproca e la capacità di analizzare e trovare soluzioni efficaci, contribuiscono concretamente ai successi del Gruppo”. Commenta la direttrice del Birrificio, Alina Taru, in carica da settembre 2015. “L’investimento maggiore che ci ha consentito di raggiungere questo risultato è stato quello sulle persone e sul loro sviluppo. I dipendenti sono la risorsa più importante per il birrificio e permettere a tutti di poter esprimere il proprio potenziale è un obiettivo che richiede un impegno continuo. Ma è solo in questo modo che siamo riusciti a ottenere questo riconoscimento e a portare lo stabilimento pugliese a un livello di eccellenza internazionale”. Tutti i birrifici di HEINEKEN, a livello globale, lavorano applicando il programma di miglioramento continuo TPM “Total Productive Management”, che coinvolge dipendenti dei diversi reparti. Il percorso verso la World Class Excellence è composto da tre tappe fondamentali che segnano i progressi raggiunti dai diversi siti produttivi: le certificazioni Bronze, Silver e Gold. Il birrificio di Massafra ha ottenuto la certificazione Bronze nel 2012, per diventare poi front-runner verso il conseguimento della certificazione Silver appena raggiunta. “Il viaggio verso il Gold, prossimo obiettivo del birrificio di Massafra, è già iniziato e coincide con la roadmap per raggiungere nel 2020 la World Class Brewery Organization, ovvero un sito con un’organizzazione World Class”.Aggiunge Alina Taru. “Con la nostra cultura di vincitori siamo sicuri che saremo in grado di affrontare al meglio questa nuova sfida.”

0

Mondo Ichnusa e una Sardegna di birra e musica

Sempre vicina ai consumatori, Ichnusa, dopo il successo delle prime 6 edizioni, regalerà di nuovo al pubblico della sua Sardegna un grande evento che, attraverso tanto divertimento e ottima musica, apre ormai per tradizione l’estate sarda.
Elio e le Storie Tese
Anche nel 2014 torna infatti “Mondo Ichnusa” con un cast d’eccezione che farà ballare in riva al mare gli appassionati di musica rock, hip hop ed elettronica in modo gratuito e in compagnia della Bionda di Sardegna. Cinque i nomi della musica italiana che, il 25 e il 26 luglio 2014, promettono di accendere Marina di Torregrande (Oristano), location confermata anche per l’edizione 2014: Elio e le Storie Tese, GORILLAZ SOUND SYSTEM DJ SET, Mondo Marcio, Salmo e Subsonica.

Salmo

Salmo

Non mancherà il talento delle band emergenti sarde che, nel segno della tradizione isolana, anticiperanno le esibizioni degli headliners invadendo con le loro note il Golfo di Oristano fin dal tramonto. Ad aprire Mondo Ichnusa 2014 saranno così i Break-j & Barrancrew, band nata a Banari (Sassari) che, venerdì 25 luglio, farà saltare tutto il pubblico a ritmo di musica reggae.

Subsonica

Subsonica

Gli altri artisti locali che avranno la grandissima opportunità di esibirsi sul palco di Marina di Torregrande saranno i sei vincitori dell’”Ichnusa Music Contest”, il concorso lanciato da Ichnusa e realizzato in partnership con Rock TV e HIP HOP TV per scoprire e valorizzare i talenti emergenti dell’isola.

Mondo Marcio

Mondo Marcio