0

Con Annalisa sento solo il presente

La splendida voce di Annalisa e le parole di Kekko dei Modà sono il connubio artistico  del nuovo e atteso singolo di Annalisa in radio e in vendita su iTunes da lunedì 5 maggio.

La cover di "Sento solo il presente" di Annalisa

La cover di “Sento solo il presente” di Annalisa

“Sento solo il presente” oltre a essere il titolo del brano è un’anticipazione del prossimo lavoro in studio di Annalisa che vedrà l’intera produzione artistica affidata a Kekko e a Kikko Palmosi , storico produttore dei Modà: “Dallo scorso ottobre ho iniziato questo nuovo lavoro, bellissimo, scrivendo e condividendo con persone che mi hanno accompagnata e consigliata -racconta Annalisa- questo percorso mi ha portata, tra gli altri, a conoscere meglio Francesco, col quale è nata una connessione diversa, che oltre alla scrittura si addentra nella produzione, nel vestito. Il primo singolo è suo, scritto per me, in vista di un lavoro più esteso, un disco cucito addosso, che arriverà alla gente un pezzetto alla volta. Per scelta. Perché penso che il presente sia questo, e non posso essere più felice di così”

1

Kekkò dei Modà: "Un libro per raccontarci"

La cover del libro di Franmcesco Kekko Silvestre

Il titolo non lascia spazio agli equivoci: “Come un pittore”. La firma è quella di Francesco Kekko Silvestre, la voce dei Modà. Ha deciso di raccontare questa prima parte di vita della band e lo ha fatto in 34 capitoli strutturati cronologicamente. Sono dei mini-ritratti in parole e senza musica. Edito da Sperling & Kupfer lo ha presentato al salone del Libro di Torino e ora è nei negozi. E’ un libro che proprio per la sua struttura snella si legge tutto in un fiato.

Francesco, anche lei scrittore?
Non mi ritengo tale, gli scrittori sono altri.
E allora perché?
Molto più semplicemente volevo testare un nuovo campo.
Racconta di lei e dei Modà.
Spiego che siamo persone normali, non siamo fantastici come qualcuno ci dipinge.
Vi considerano dei super eroi?
A volte la percezione è questa.
Chi siete?
Ragazzi tenaci che hanno creduto in se stessi: il successo te lo auguri ma non è scontato.
La tenacia è la vostra arma segreta?
Non abbiamo mai mollato, anche quando ci insultavano nei locali, anche la volta che ho fatto a botte con un detrattore troppo offensivo.
Vi hanno dato dei cloni.
E anche lì non ci siamo demotivati.
Che vi dicevano?
Che eravamo la copia delle Vibrazioni o dei Negramaro.
La vostra risposta?
Abbiamo totalizzato 36 date sold out del tour e siamo ancora noi.
Altre accuse?
Dicono che alle spalle abbiamo una etichetta con tre radio ed è facile essere famosi con questo supporto.
Mica è un crimine.
Lo so, ma nessuno ricorda che non ci siamo mai lamentati quando eravamo soli e ci domandavamo chissà come sarebbe la nostra vita con qualcuno che ci sostiene.
Definisca i Modà?
Un mix di tenacia e fortuna.
Parliamo di musica?
Ok.
Il nuovo album?
Credo a inizio 2013 ma è già a buon punto.
Il titolo?
Gioia come mia figlia.