0

Marcorè-Brunori, una società a responsabilità limitata

Uno è un attore marchigiano con la passione per la musica, l’altro un cantautore calabrese. Neri Marcorè e Brunori Sas sono la strana coppia protagonista di Una società a responsabilità limitata, un viaggio tra canzoni e parole, in esclusiva per la tv di Feltrinelli, alla ricerca del senso di responsabilità della generazione cresciuta tra gli anni ‘70 e ’80, nell’Italia che cambia. Un appuntamento in prima visione assoluta, mercoledì 20 maggio alle 21.00 su laeffe (canale 50 DTT e tivùsat, 139 di Sky) per il ciclo Secondo Me.

Brunori e Marcorè alla chitarra

Brunori e Marcorè alla chitarra

Un viaggio fisico, in giro tra Roma e la Calabria su un furgone blu, e un viaggio simbolico, nelle esperienze di vita di Dario e del suo “fan” Neri, personaggi di spettacolo appartenenti a mondi diversi, ma accomunati da un’origine “provinciale”: calabrese quella di Dario, nato nel paesino Joggi, e marchigiana quella di Neri, originario di Porto Sant’Elpidio. Sullo sfondo dei pezzi più famosi del cantautore, tra ricordi, aneddoti reali e di fantasia e situazioni paradossali, emergono desideri, dubbi, ansie e sensi di colpa dell’italiano-tipo e il suo rapporto con la società, mentre è messa ironicamente alla berlina la sua incapacità ad assumersi le proprie responsabilità.

Il racconto prende le mosse dallo spettacolo di teatro-canzone di Brunori Sas “Brunori Srl – Una società a responsabilità limitata” di cui riprende le tematiche principali, restituendo il ritratto di un’Italia dove pochi giovani diventano adulti e troppi adulti vogliono restare giovani, tra l’importanza che ogni giorno le persone danno alle proprie piccole fesserie quotidiane – alla propria opinione, ai propri gusti, al proprio modo di intendere la vita – e la tendenza generale a delegare comunque a terzi, a quelli che contano, la responsabilità di quanto accade nel mondo, sempre alla ricerca di un capro espiatorio a cui delegare colpe e responsabilità.

Una società a responsabilità limitata con Neri Marcorè e Brunori Sas, in onda mercoledì 20 maggio alle 21.00 su laeffe, si aggiunge ai nuovi e originali racconti del ciclo “Secondo me”, in cui autori provenienti da diversi mondi culturali – artistici, musicali ed anche scientifici – danno forma e voce al proprio punto di vista sulla contemporaneità. Un hub dove sperimentare nuovi linguaggi televisivi e interpretare la società civile offrendo momenti di intrattenimento e riflessione ad un pubblico curioso, attivo e attento alle novità.

0

Deproducers e la scienza: incontro tra “materie” su Laeffe

Mercoledì 8 aprile alle 21.00 una serata di grande scienza su laeffe: un viaggio in otto tappe alla scoperta del cosmo, dalla nascita dell’universo ai confini dello spazio, dai suoni del cosmo alla stazione spaziale, da Marte ai figli delle stelle e a seguire un viaggio nella fisica delle particelle che costituiscono l’universo, in un’avventura umana, creativa e di conoscenza da non perdere.

Deproducers

Deproducers

laeffe sceglie di raccontare un viaggio musicale nella scienza nato dall’incontro tra un gruppo di musicisti curiosi e appassionati alla ricerca di suoni e mondi sonori inaspettati e un sorprendente astrofisico capace di portarci tutti – in modo semplice e coinvolgente – in viaggio nello spazio. In un tempo che sempre più vede una fervida rinascita dell’interesse comune per i temi e la divulgazione scientifica, che dalla ricerca tecnologica in senso stretto si estende a tutti i campi d’azione umana, alla letteratura (in cui gli autori scientifici sono emergono nelle classifiche editoriali), all’arte, alla musica, laeffe invita come ospiti speciali dell’appuntamento “Secondo me” per la prima serata del mercoledì i DeProducers, collettivo composto dall’astrofisico Fabio Peri Conservatore del Civico Planetario Ulrico Hoepli di Milano e dai musicisti Vittorio Cosma, Max Casacci (Subsonica), Gianni Maroccolo (già Litfiba) e Riccardo Sinigallia.

Mercoledì 8 aprile alle 21.00 una serata di grande scienza su laeffe: un viaggio in otto tappe alla scoperta del cosmo, dalla nascita dell’universo ai confini dello spazio, dai suoni del cosmo alla stazione spaziale, da Marte ai figli delle stelle e a seguire un viaggio nella fisica delle particelle che costituiscono l’universo, in un’avventura umana, creativa e di conoscenza da non perdere. laeffe sceglie di raccontare un viaggio musicale nella scienza nato dall’incontro tra un gruppo di musicisti curiosi e appassionati alla ricerca di suoni e mondi sonori inaspettati e un sorprendente astrofisico capace di portarci tutti – in modo semplice e coinvolgente – in viaggio nello spazio. In un tempo che sempre più vede una fervida rinascita dell’interesse comune per i temi e la divulgazione scientifica, che dalla ricerca tecnologica in senso stretto si estende a tutti i campi d’azione umana, alla letteratura (in cui gli autori scientifici sono emergono nelle classifiche editoriali), all’arte, alla musica, laeffe invita come ospiti speciali dell’appuntamento “Secondo me” per la prima serata del mercoledì i DeProducers, collettivo composto dall’astrofisico Fabio Peri Conservatore del Civico Planetario Ulrico Hoepli di Milano e dai musicisti Vittorio Cosma, Max Casacci (Subsonica), Gianni Maroccolo (già Litfiba) e Riccardo Sinigallia.