0

In mezzo al Mondo è il nuovo singolo di Biagio Antonacci

In mezzo al Mondo è il nuovo singolo di Biagio Antonacci che sarà in rotazione video e radiofonica e disponibile su tutte le piattaforme digitali da venerdì 29 settembre. Il brano anticipa il nuovo attesissimo disco di inediti del cantautore, Dediche e Manie, che uscirà il 10 novembre su etichetta IRIS distribuito da SONY MUSIC ITALIA, a più di tre anni di distanza dal successo del multiplatino L’amore comporta, e che sarà disponibile sempre dal 29 settembre in pre-save su Spotify ed in pre-order su iTunes, Amazon e in tutti gli store.

La cover di In Mezzo al Mondo di Biagio Antonacci

La cover di In Mezzo al Mondo di Biagio Antonacci

Il brano, scritto da Biagio e arrangiato e prodotto insieme a Fabrizio Ferraguzzo, è caratterizzato da atmosfere anni 80/90 e tiene fede al lato cantautorale tipico dell’artista milanese. “Se coraggio portasse il tuo nome lo pronuncerei” è la frase che rappresenta nel miglior modo il tema della canzone, che ci spiega come ogni giorno possiamo innamorarci della vita nonostante non siamo in grado di sapere cosa ci aspetta. Firmato da Niccolò Celaia e Antonio Usbergo per YouNuts!, il video è ambientato in una videoteca degli anni ’90: protagonista del videoclip è il commesso del negozio che trascorre le ordinarie giornate di lavoro ad immaginarsi di essere il protagonista dei film che vengono affittati dalle clienti. Spettatore dei suoi sogni e delle sue illusioni è lo stesso Biagio che interpreta con un cameo l’inserviente della videoteca. Continuano nel frattempo le vendite del nuovo tour: a poche settimane dall’annuncio sono state raddoppiate le date di Acireale e Padova  e triplicata quella di Bari. Il nuovo viaggio live di Biagio Antonacci debutterà il 15 Dicembre dal Nelson Mandela Forum di Firenze e vedrà il cantautore esibirsi sui palcoscenici dei palazzetti più importanti d’Italia.

0

Antonacci, l’amore comporta (un) tour

Dopo il grande successo dei due concerti evento di Palco Antonacci, uno all’Arena della Vittoria di Bari e l’altro allo Stadio San Siro di Milano, si aprono il 18 luglio le prevendite per il nuovo tour di Biagio Antonacci, L’Amore comporta tour 2014, che debutterà a Roma il prossimo 8 novembre.

Biagio Antonacci

Biagio Antonacci

Durante questo nuovo spettacolo, Biagio Antonacci interpreterà dal vivo i successi del suo ultimo disco L’Amore comporta, uscito l’8 aprile su etichetta Iris/Sony Music e stabile nella top ten dei dischi più venduti, insieme ai brani più noti del repertorio dello stesso cantautore. Le prevendite si apriranno dalle ore 16 di venerdì 18 luglio su www.ticketone.it e nei punti vendita e prevendite abituali. Chiunque acquisterà su www.ticketone.it o in punto di vendita del circuito TicketOne il biglietto del settore parterre in piedi entro il 31 agosto 2014, allo stesso prezzo, avrà incluso l’ingresso anticipato (le specifiche saranno pubblicate sul sito www.fepgroup.it con qualche giorno di anticipo rispetto alla data del concerto).

Il calendario del tour:
Roma – Pala Lottomatica (8 novembre)
Eboli (SA) – PalaSele (11 novembre)
Caserta – PalaMaggiò (12 novembre)
Acireale (CT) – Palasport (14 novembre)
Bari – Palaflorio (16 novembre)
Ancona – PalaRossini (19 novembre)
Pescara – Pala Giovanni Paolo II (20 novembre)
Forlì – Palafiera (22 novembre)
Firenze – Nelson Mandela Forum (25 novembre)
Genova – 105 Stadium (26 novembre)
Varese – Pala Whirlpool (28 novembre)
Mantova – Pala Bam (29 novembre)
Torino – Pala Alpi Tour (1 dicembre)
Cuneo – Palasport (2 dicembre)
Verona – Palasport (5 dicembre)

0

Biagio Antonacci, re di San Siro

Biagio Antonacci conquista San Siro…e i suoi 50mila fan. Lo abbiamo incontrato poco prima del via, ecco cosa ci ha detto.

Biagio Antonacci

Biagio Antonacci

Sono onorato di aprire la stagione dei concerti a San Siro, una stagione di grandi artisti, mi auguro sia di buon auspicio, si conferma il luogo della musica più internazionale in Italia, uno spazio più ambizioso e più importante.
Ho ospiti gli amici Laura Pausini ed Eros Ramazotti: ci siamo abbracciati facendo Tra te e il mare, la voce di Laura perfetta. Poi faccio un medley con Eros: quando io facevo il geometra lui era già un artista internazionale, mi sarebbe piaciuto arrivare a quel livello. Volevo onorare quella parte di carriera che io ho molto ammirato.
C’è poi “Convivendo” in versione rock che è molto originale, è molto rock e forte, oggi dire rock non significa più nulla bisogna spiegarlo. Ho un palco immenso dove devo correre. La versione con Laura di “Convivendo” è stile Rolling Stones, volevo sentirla in versione estrema e irriconoscibile.
E’ ambizioso uno stadio con un album uscito da un mese e mezzo…è basato più sulla storia mia che sull’album. Siamo usciti in prevendita molto prima dell’uscita del disco. Credo di avere uno zoccolo duro di fan visti quanti sono arrivati. Hanno fatto una gara di velocità nell’imparare in fretta i testi. E’ “L’amore comporta” è un disco nel quale credo e che sarà lavorato per un anno intero. Mi piacerebbe debuttare nei palasport l’8 novembre, il giorno del mio compleanno.