0

#PRONTOACORREREILVIAGGIO: una serata speciale con Marco Mengoni…e il viaggio continua

Marco Mengoni con Marta Donà

Oltre 180 sale collegate e ben 17mila spettatori in una sola serata. Sono i numeri di “Pronto a correre- Il Viaggio”, l’anteprima del film-concerto di Marco Mengoni, proiettato ieri nei più importanti cinema italiani. Il cantautore di Ronciglione, il cui ultimo tour teatrale ha fatto registrare 40 sold out, continua a raccogliere consensi, questa volta anche nelle vesti di “attore”. Per raccontare il suo straordinario 2013 e ringraziare il suo #esercito, Marco ha scelto il Multisala Arcadia di Melzo, dal quale si è collegato via satellite per interagire con i fan sparsi per la penisola. Presentatore della serata è stato Giulio Golia, che ha intrattenuto e divertito il pubblico in sala fino all’arrivo dell’atteso protagonista, accolto da un lungo applauso.

Dopo una breve presentazione del suo nuovo progetto (il cofanetto #Prontoacorrere – Il Viaggio uscirà il 12 novembre), e uno scambio di battute con la “iena” Golia, Mengoni ha lanciato la proiezione dell’atteso film nel quale racconta la magica avventura cominciata sulla riviera ligure lo scorso febbraio. Sincero, emozionato, sorridente, libero. Marco si racconta, su grande schermo, descrivendo gioie e ricordi legati alla vittoria al Festival. Sanremo, dove tutto è cominciato e dove il nuovo Mengoni ha preso forma: “L’Essenziale è il punto di rottura tra il vecchio Marco e quello nuovo”, spiega. Ed è proprio il brano più venduto del 2013 che gli ha permesso di oltrepassare i confini nazionali e di farsi conoscere e apprezzare anche all’estero.

Il docu-film ripercorre, mese dopo mese, le tappe fondamentali del viaggio dell’artista del momento, dall’Eurovision in Svezia, ai numerosi premi vinti, fino al tour dei record che, da maggio ad ottobre, lo ha portato ad esibirsi nei più prestigiosi teatri italiani. “Pronto a correre – Il Viaggio” descrive il mondo mengoniano a 360 gradi: momenti di relax e di puro divertimento (durante una trasferta in auto o un tuffo nel mare siciliano); le ansie e il duro lavoro nel backstage prima e durante un’esibizione live; il rapporto con le persone dello staff che hanno percorso con Marco il cammino verso il successo, come l’inseparabile amica e manager, Marta Donà, che rivela alcune curiosità legate alla personalità di Mengoni, la cugina e personal assistant, Claudia Carboni, e i musicisti.

Ma sono le facce, i sorrisi, le lacrime, le urla e gli abbracci dei fan che rendono meglio l’idea di quanto il giovane cantautore sia amato e stimato. Il suo Esercito, sempre più numeroso, non lo abbandona mai e le immagini del concerto-evento di Taormina, registrate lo scorso 26 agosto nella splendida cornice del Teatro Greco e contenute nel film, ne sono una piacevole conferma.

(Recensione di Silvia Marchetti)

3

Mengoni, il racconto di nonna Miranda

Marco Mengoni live

Mengoni, Note Spillate racconta l’Essenziale Anteprima Tour
Mengoni, l’Essenziale Anteprima Tour: la recensione di Paola
Mengoni, l’Essenziale Anteprima Tour: la recensione di Domenico

Note Spillate continua a ricevere e pubblicare le recensioni dei concerti di Marco Mengoni e One Direction. Questa volta una voce altra, quella di nonna Miranda che era a Firenze con i nipoti Gegè e Valentina, per una serata che la ha, a poco a poco, conquistata. Ecco il racconto:
Come spesso avviene quando i nipoti vogliono ottengono. I genitori si sono defilati, mio marito Gennaro si è conquistato una partita a burraco senza la mia voce nei timpani e io con Gegè e Valentina sono andata al concerto di Marco. Lo conoscevo poco, tramite i cd passati costantemente dai ragazzi e poi lo ho visto a Sanremo. Ammetto che quando ha fatto Tenco, nella serata dei duetti del venerdì, mi sono emozionata e commossa. Sul palco è una forza della natura: anche quando è fermo trasmette energia. Difficile stare seduti…io ho resistito ma più per pudore che per convinzione. Ma ammetto che quando ha fatto “L’Essenziale” non ce l’ho fatta e mi sono alzata anche io per una trentina di secondi. I miei nipoti non hanno perso occasione per fotografarmi e ora mostrano la nonna pazza a tutte le mie amiche. Ormai sono stata ribattezzata “la nonna mengoniana”. E confesso che un po’ ne sono orgogliosa.

0

Mengoni e un tour sempre più ricco

Marco Mengoni

Quello di Marco Mengoni è un 2013 costellato di soddisfazioni: il successo de L’Essenziale Tour, che lo sta portando in giro per tutta Italia, sembra inarrestabile. Per far fronte alla continua richiesta di biglietti dopo le prime trionfali tappe a Milano, Torino e Genova, il vincitore del Festival di Sanremo tornerà per una terza data al Teatro degli Arcimboldi di Milano (26 settembre che si aggiunge alla giá annunciata tappa del raddoppio del 25 settembre) e per una seconda tappa anche a Bologna (Europauditorium, 1 ottobre), Napoli (Teatro Augusteo, 9 ottobre), Firenze (Teatro Verdi, 11 ottobre) e Torino (Teatro Colosseo, 12 ottobre).

Reduce dal grande successo riscosso all’Eurovision Song Contest 2013, dove grazie all’intensa esibizione sulle note de L’Essenziale ha conquistato il settimo posto per l’Italia, (unico paese tra i “Big 5” ad entrare nei primi 15 classificati),  Mengoni proseguirà quindi fino al 1 giugno con L’Essenziale Tour, che prenderà poi il via il 4 luglio da Trento.

Sul palco con Mengoni, sei straordinari musicisti. Luca Colombo, direttore musicale, che ha arrangiato tutte le parti musicali per l’Essenziale Tour, musicista di primo piano per i più importanti allestimenti musicali del momento. E con lui Gianluca Ballarin al piano tastiere e alle programmazioni, Giovanni Pallotti al basso, Andrea Pollione all’organo e alle tastiere, Peter Cornacchia alla chitarra, Davide Sollazzi alla batteria.

Lo show, prodotto da FeP Group, si avvale del disegno luci di Mamo Pozzoli e del suono curato da Alberto Butturini coadiuvato sul palco da Giuseppe Porcelli. Gli abiti di scena sono disegnati da Salvatore Ferragamo che ha sposato lo stile “essenziale” di Marco, già dallo scorso Sanremo.