0

Ligabue, tour sospeso: si riparte a settembre, ecco le NUOVE DATE

«Mi hanno diagnosticato la malattia professionale di chi canta», afferma LUCIANO LIGABUE sui suoi social. Infatti, a causa del polipo intracordale che ha interessato la corda vocale sinistra dell’artista e che non gli permette di cantare (per cui dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico), il “MADE IN ITALY - PALASPORT 2017” viene sospeso e le prossime date del tour vengono posticipate a settembre/ottobre.

Luciano Ligabue fotografato da Jarno Iotti

Luciano Ligabue fotografato da Jarno Iotti


Questa la dichiarazione completa di LUCIANO LIGABUE sui suoi social:

14 marzo 2017, dal palco del Madiolanum Forum (Assago) di Milano
«Va beh ragazzi, parliamoci chiaro: sentite come son conciato con la voce. Sì, è così così. Purtroppo ho avuto una ricaduta e quindi si sente, faccio molta fatica a gestire proprio il cantato però non me la sentivo di far saltare il concerto all’ultimo. Quindi adesso andiamo dritti un po’ al sugo, ce la metto tutta, faccio veramente tutto quello che posso, vi chiedo scusa. Avrei voluto darvi una performance molto migliore di quella che sto dando ma purtroppo è andata così. Detto questo – rivolgendosi ai musicisti – saltiamo questa e andiamo a quella dopo. Ragazzi, ce la metterò tutta. Portate pazienza per i problemi che ne verranno fuori».

17 marzo 2017
«Ecco, questa è la testimonianza di poche sere fa, era il 14 marzo, quindi la sera dopo il mio compleanno. Durante il giorno avevo sentito proprio che la voce non usciva. Dopo 3-4 pezzi del concerto ero quasi afono. Così ho avuto bisogno di farmi visitare ovviamente il giorno dopo e mi hanno detto una cosa che avrei preferito non sentirmi dire ma che purtroppo rientra fra quelle che vengono definite le malattie professionali di chi canta cioè ho un polipo, in questo caso intracordale mi dicono, alla corda vocale sinistra. Il che significa una cosa molto semplice: il polipo non ti permette di poter cantare e quindi io adesso non posso cantare. Devo fare un intervento che mi dicono essere abbastanza semplice che però richiede qualche mese di recupero per la piena funzionalità delle corde vocali. Insomma, morale: ovviamente io vengo da diciassette concerti fantastici in cui ho potuto vedere la gioia, l’entusiasmo, la passione di tutti quanti voi che c’eravate e adesso mi tocca spostare, fermare il tour… In realtà non lo fermiamo perché come vi ho promesso io quest’anno vi vengo a trovare “casa per casa”, ve l’avevo promesso a Monza e lo faremo. Ho la mia agenzia che sta facendo il diavolo a quattro ma vorrà fare sì che questo tour si svolga a settembre e ottobre esattamente negli stessi palazzetti, nelle stesse città dove avete già preso i biglietti e quindi io potrò mantenere questa promessa ma soprattutto potrò continuare a godere di quello di cui ho goduto purtroppo per un breve tempo. Abbiamo fatto in tempo a fare diciassette concerti. Vi ho visti bellissimi, vi ho visti gioiosi, entusiasti, vi ho visti più giovani del solito, cosa che mi ha fatto oltre a un po’ di sorpresa, anche molto piacere. Ecco, io voglio ripartire da quest’idea, ho bisogno di un po’ di mesi per rimettermi in sella ma lo farò. E quindi ci vediamo a settembre per il tour di Made In Italy».

il nuovo calendario delMADE IN ITALY - PALASPORT 2017”:

 

04 SETTEMBRE 105 Stadium di RIMINI (recupero del concerto del 10 APRILE)

06 SETTEMBRE Pala Resega di LUGANO (recupero del concerto del 12 MAGGIO)

08 SETTEMBRE Mediolanum Forum di Assago – MILANO (recupero del concerto del 4 APRILE)

09 SETTEMBRE Mediolanum Forum di Assago – MILANO (recupero del concerto del 5 APRILE)

12 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 12 APRILE)

13 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 13 APRILE)

15 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 19 MAGGIO)

16 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 20 MAGGIO)

18 SETTEMBRE PalaLottomatica di ROMA (recupero del concerto del 21 MAGGIO)

20 SETTEMBRE Pala Florio di BARI (recupero del concerto del 23 MAGGIO)

22 SETTEMBRE Nelson Mandela Forum di FIRENZE (recupero del concerto del 22 MARZO)

23 SETTEMBRE Nelson Mandela Forum di FIRENZE (recupero del concerto del 23 MARZO)

25 SETTEMBRE 105 Stadium di GENOVA (recupero del concerto del 25 MARZO)

26 SETTEMBRE 105 Stadium di GENOVA (recupero del concerto del 26 MARZO)

28 SETTEMBRE Pala Bigi di REGGIO EMILIA (recupero del concerto del 27 APRILE) – BENEFICIENZA

30 SETTEMBRE Fiera di BRESCIA (recupero del concerto del 1 APRILE)

01 OTTOBRE Fiera di BRESCIA (recupero del concerto del 2 APRILE)

03 OTTOBRE Pala Arrex di JESOLO (VENEZIA) (recupero del concerto del 26 APRILE)

05 OTTOBRE Zoppas Arena di CONEGLIANO (TREVISO) (recupero del concerto del 9 MAGGIO)

07 OTTOBRE Pala Onda di BOLZANO (recupero del concerto del 19 APRILE)

10 OTTOBRE Pala Alpitour di TORINO (recupero del concerto del 28 MARZO)

11 OTTOBRE Pala Alpitour di TORINO (recupero del concerto del 29 MARZO)

13 OTTOBRE Pala Bam di MANTOVA (recupero del concerto del 6 MAGGIO)

14 OTTOBRE Pala Bam di MANTOVA (recupero del concerto del 7 MAGGIO)

16 OTTOBRE Pala Prometeo di ANCONA (recupero del concerto del 24 APRILE)

18 OTTOBRE Adriatic Arena di PESARO (recupero del concerto del 20 MARZO)

20 OTTOBRE Arena Spettacoli PD Fiere (recupero del concerto del 21 APRILE)

21 OTTOBRE Arena Spettacoli PD Fiere (recupero del concerto del 22 APRILE)

23 OTTOBRE Pala Rubini Alma Arena di TRIESTE (recupero del concerto del 28 APRILE)

24 OTTOBRE Pala Rubini Alma Arena di TRIESTE (recupero del concerto del 29 APRILE)

27 OTTOBRE Unipol Arena di BOLOGNA (recupero del concerto del 7 APRILE)

28 OTTOBRE Unipol Arena di BOLOGNA (recupero del concerto del 8 APRILE)

 

I BIGLIETTI PRECEDENTEMENTE ACQUISTATI RESTANO VALIDI PER LE NUOVE DATE CORRISPONDENTI.

Le informazioni relative alla data di Cagliari verranno rese note mercoledì 22 marzo.

 

Coloro che volessero richiedere il rimborso dei biglietti acquistati potrà farlo rivolgendosi ai punti vendita dove gli stessi sono stati acquistati entro e non oltre il 14 aprile 2017.

 

Per coloro che hanno acquistato i biglietti online sul sito Ticket One o tramite call center con modalità ‘ritiro sul luogo dell’evento‘, il rimborso dei biglietti potrà essere richiesto scrivendo all’indirizzo email: ecomm.customerservice@ticketone.it entro e non oltre il 14 aprile 2017

 

Per i biglietti acquistati online sul sito Ticket One o tramite call center con modalità ‘spedizione tramite corriere espresso‘, il cliente dovrà spedire i biglietti, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, entro e non il 14 aprile 2017 (farà fede la data del timbro postale) all’indirizzo:

TicketOne S.p.A. – Via Vittor Pisani 19 – 20124 Milano (C.a. Divisione Commercio Elettronico).

 

Gli acquirenti del concerto di Roma del 17 maggio dovranno chiedere il rimborso entro il 14 aprile 2017 in quanto la data è annullata e potranno contestualmente riacquistare un biglietto per le nuove date previa disponibilità.

 

Gli acquirenti del concerto di Bruxelles del 14 maggio dovranno chiedere il rimborso entro il 14 maggio 2017 in quanto la data è annullata.

 

CONCERTO DI REGGIO EMILIA:

Si informa che il concerto di LUCIANO LIGABUE inizialmente previsto per giovedì 27 aprile al PalaBigi di Reggio Emilia verrà posticipato al 28 Settembre 2017.

Lunedì 27 e martedì 28 marzo, inoltre, saranno messi in vendita ulteriori biglietti acquistabili esclusivamente presso il Circolo Arci Pigal di Reggio Emilia (Via Errico Petrella 2 - Zona Stadio Mapei), dalle ore 11.00 alle 19.00 (orario continuato), fino ad esaurimento disponibilità. Non sarà quindi possibile acquistare online biglietti per la data in oggetto.

L’incasso del concerto di Reggio Emilia, al netto dei costi regolarmente documentati, verrà donato all’Associazione CuraRE Onlus e alla Fondazione GRADE Onlus, per sostenere le attività dei due enti benefici reggiani.

I biglietti acquistati per lo spettacolo del 27 aprile 2017 resteranno validi per lo spettacolo del 28 Settembre 2017. Coloro che non potranno assistere allo spettacolo del 28 Settembre 2017 potranno richiedere il rimborso, sempre nelle giornate di lunedì 27 e martedì 28 marzo 2017, dalle ore 11.00 alle ore 19.00, presso il Circolo Arci Pigal di Reggio Emilia.

I biglietti eventualmente rimborsati saranno contestualmente oggetto di vendita al pubblico.

 

0

Made in Italy di Ligabue in pre-order su i-tunes

E’ possibile acquistare in pre-order su iTunes “MADE IN ITALY” (Zoo Aperto/Warner Music), l’atteso ventesimo disco e undicesimo di inediti della carriera di LUCIANO LIGABUE, in uscita il 18 novembre. Per chi acquista il disco in pre-order, subito come instant gratification “LA VITA FACILE”, brano che apre il nuovo album.

La cover di Made in Italy

La cover di Made in Italy

«È una dichiarazione d’amore “frustrato” verso il mio Paese raccontata attraverso la storia di un personaggio – afferma Ligabue – Si tratta di un vero e proprio concept album (il mio primo) ma è comunque composto di canzoni. Canzoni che godono di una vita propria ma che in quel contesto, tutte insieme, raccontano la storia di un antieroe». “MADE IN ITALY” è stato anticipato dal primo singolo “G COME GIUNGLA”, oltre che dai brani “LA VITA FACILE”, “HO FATTO IN TEMPO AD AVERE UN FUTURO (che non fosse soltanto per me)” e “DOTTORESSA” che Ligabue ha proposto in anteprima assoluta al suo pubblico durante “LIGA ROCK PARK”, il doppio evento live al Parco di Monza. Dopo la pubblicazione di “MADE IN ITALY”, Ligabue nel 2017 sarà live nei palasport di tutta Italia per presentare i brani contenuti nel nuovo album, oltre ai suoi grandi successi.

Con oltre 200.000 biglietti venduti, queste le date attualmente confermate del “MADE IN ITALY – PALASPORT 2017”: 3, 4, 6 e 7 febbraio al PalaLottomatica di Roma; 14, 15 e 17 febbraio al Pal’Art Hotel di Acireale (CT); 20 e 21 febbraio al Palasportdi Reggio Calabria; 23, 24 e 25 febbraio al PalaFloriodi Bari; 27 e 28 febbraio al PalaSele di Eboli; 3 e 4 marzo alPalaMaggiò di Caserta; 6 e 7 marzo al PalaEvangelisti di Perugia; 10 marzo al Modigliani Forum di Livorno; 13 e 14 marzo al Mediolanum Forum (Assago) di Milano; 17 marzo al PalaTrieste di Trieste; 20 marzo all’Adriatic Arena di Pesaro; 22 e 23 marzo al Nelson Mandela Forum di Firenze; 28 e 29 marzo al Pala Alpitour di Torino; 1 e 2 aprile alla Fieradi Brescia; 4 e 5 aprile al Mediolanum Forum (Assago) di Milano; al 7 e 8 aprile all’Unipol Arena di Bologna; 10 aprile al 105 Stadium di Rimini; 19 aprile al Palaonda di Bolzano; 21 e 22 aprile all’Arena Spettacoli Fiera di Padova; 24 aprile al Palaprometeo di Ancona. Vista la grande richiesta da tutte le regioni di Italia gli organizzatori informano che prossimamente saranno inserite in calendario anche date anche in Liguria e Sardegna.

0

Il Made in Italy di Ligabue arriva il 18 novembre

Il 18 novembre esce Made in Italy, l’atteso ventesimo disco, undicesimo di inediti, della carriera di Luciani Ligabue.

Luciano Ligabue fotografato da Jarno Iotti

Luciano Ligabue fotografato da Jarno Iotti

“È una dichiarazione d’amore “frustrato” verso il mio Paese raccontata attraverso la storia di un personaggio – afferma Ligabue – Si tratta di un vero e proprio concept album (il mio primo) ma è comunque composto di canzoni. Canzoni che godono di una vita propria ma che in quel contesto, tutte insieme, raccontano la storia di un antieroe”. Oltre al primo singolo “G COME GIUNGLA”, che questa settimana è ancora al 1° posto della classifica dei brani più trasmessi in radio (dati diffusi da EarOne), Ligabue ha presentato in anteprima assoluta 3 nuovi brani estratti da “MADE IN ITALY” durante “LIGA ROCK PARK”, l’evento live che l’ha visto protagonista il 24 e 25 settembre al Parco di Monza davanti a 130.000 persone! Nei due concerti, il pubblico ha potuto ascoltare per la prima volta “LA VITA FACILE” (brano che apre il nuovo disco), “HO FATTO IN TEMPO AD AVERE UN FUTURO (che non fosse soltanto per me)” e “DOTTORESSA”.

È disponibile in tutte le librerie “SCUSATE IL DISORDINE” (Einaudi), la nuova raccolta di racconti di Ligabue. Nei 16 folgoranti e misteriosi racconti, sono l’amore, il sesso e la musica a fare da filo conduttore in ogni storia. Così diversi gli uni dagli altri, ma allo stesso tempo così inseparabili, ognuno dei racconti è come una scoperta, un’epifania di quel mistero che è la magia del quotidiano.