0

Marco Ligabue, il tour ricomincia

Il cantautore di Correggio, reduce da un 2015 straordinario con ben 100 concerti tenuti da marzo a dicembre, ripartirà in tour per portare vecchi e nuovissimi brani.

Marco Ligabue, con Jonathan Gasparini, in concerto

Marco Ligabue, con Jonathan Gasparini, in concerto

Già al lavoro in studio di registrazione, proprio a maggio è prevista l’uscita del nuovo singolo: “Ho fatto 100 concerti in 10 mesi -confida Marco Ligabue – un’esperienza talmente bella e densa da rimanerne quasi “ubriacato”. Per riprendermi dalla “sbronza” mi ero detto di fare un po’ di pausa; poi sono bastate poche settimane per farmi tornare una voglia matta di tornare in tour. Le pause nella musica esistono e sono importanti, ci sono anche nel pentagramma, ma vuoi mettere rispetto alle tante note da suonare? Riparto, riparto con qualche spartito nuovo e tanta voglia di viaggiare”. A completare la scaletta live ci saranno cover dei più grandi cantautori italiani che hanno fatto la storia della nostra musica e segnato la formazione artistica di Marco. Importante novità del tour di quest’anno sarà la presenza del batterista Diego Scaffidi, affiancherà l’ormai insostituibile chitarrista Jonathan Gasparini. Una ricetta semplice, coinvolgente e di forte presa emotiva sul pubblico con tutti e 3 i musicisti allineati sul fronte palco. In perfetto stile “band americana” di oggi. Marco Ligabue, da maggio ad ottobre, sarà stato impegnato in tutta Italia.

Date già confermate:
8 maggio Correggio – Teatro Asioli
13 maggio Cagliari
14 maggio Villaputzu
15 maggio Casarano (LE)
2 giugno Roma – Festival Rino Gaetano
3 giugno Latina – Evento privato
12 giugno Novello (CN)
17 giugno Petruzzelli (BA)
19 maggio Piacenza
20 maggio S. Nicola Baronia (AV)
24 maggio Caserta
25 giugno Montefalco – Evento privato

0

Marco Ligabue re del palco: arriva la #Festa100

Ci si lamenta che concerti se ne fanno pochi, spazi ce ne sono pochi, soldi ce ne sono niente. Ma c’è chi, in un semestre appena appena abbondante taglia il traguardo dei 100 concerti. E’ Marco Ligabue che domenica 20 dicembre taglierà questo traguardo all’Auditorium Parco della Musica di Roma. l’incasso sarà devoluto a Peter Pan Onlus.

Marco Ligabue

Marco Ligabue

Marco 100 concerti è un bel record.
In passato si suonava tanto, ci stava ma nel 2015 per chi fa musica propria non è poco. Anzi. Non penso oggi ci sia qualcuno su queste cifre se si escludono le cover band.
E dire che lei è, era un timido.
Se penso che fino a qualche anno fa non volevo cantare…
Poi?
Ho iniziato e ho visto un margine di miglioramento.
Prima cosa la frenava?
Da chitarrista mi mettevo in un angolo e facevo il mio e ogni tanto mi domandavo da cantante come avrei reagito.
E’ andata bene.
In principio ero impacciato ma la cosa bella è che concerto dopo concerto mi sono messo a studiare sui miglioramenti. Ora sul palco ci vado con gioia. Ora è un punto di forza.
L’incasso di #Festa100 va alla Peter Pan Onlus ma non è la sua prima inizitiva benefica.
Ho sempre voluto fare progetti che avessero un capo e una coda, sul breve possibilmente. Ai bambini in Africa davano un centesimo per ogni visualizzazione per favorire la scolarizzazione in Benin.
Risultato?
Abbiamo raccolto cinquemila euro che hanno portato a scuola per un anno 70/80 bambini. A Roma mi hanno segnalato la Peter Pan che accoglie famiglie con bambini malati di cancro e nel migliore modo possibile, con giochi, ludoteca, cucina. Ho visitato la struttura, voglio incontrare bambini e famiglie. Il ricavato della serata va a questa società.
Cento concerti…
Abbiamo girato un po’ tutta Italia, questo ti permette di andare in tanti territori. Mi fa quasi strano per un disco uscito il 23 giugno. E’ andato a buona velocità e con una prassi regolare: prima il singolo, poi il disco e infine il tour. Oggi le regole sono diverse, per i grandissimi forse è ancora così all’antica ma io, ad esempio, non so quante radio mi passano né quanti dischi vendo.
Cosa la emozione in questa professione rischiosa?
Il ritrovarsi della gente nelle mie canzoni.
Dopo Roma torna in Sardegna dalla famiglia?
Certo. Mia figlia Viola è un po’ arrabbiata, poco tempo fa mi ha detto che sono simpatico,bravo ma basta con i concerti: ha quasi nove anni e fatica a capire che è un mestiere. Ed è difficile spiegare.
Farà il papà per un po’?
Certo. Inoltre scriverò cose nuove. Ho tanti appunti, ma mai qualche ora consecutiva per dedicarmi a una canzone.

0

#Festa100: è Marco Ligabue il centenario dei cantautori

Con #FESTA100 Marco Ligabue, cantautore di Correggio (RE), conclude un 2015 straordinario (100 concerti tenuti da marzo ad oggi) organizzando uno speciale evento finale, patrocinato dalla Nazionale Cantanti e con la collaborazione dell’Associazione Peter Pan Onlus, che si terrà domenica 20 dicembre alle ore 18 presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Marco Ligabue

Marco Ligabue

Il ricavato del concerto andrà devoluto all’Associazione Peter Pan onlus per contribuire a sostenere la Grande Casa di accoglienza. L’Associazione nasce a Roma nel 1994 dal desiderio di un gruppo di genitori di bambini e adolescenti malati di cancro di offrire ad altre famiglie un aiuto concreto per affrontare nel migliore dei modi la dura esperienza della malattia. www.peterpanonlus.it – Facebook: Associazione PeterPan Onlus. Marco Ligabue è il cantautore italiano che quest’anno ha suonato più di tutti portando il suo secondo album LUCI in giro per tutta Italia. La forte attenzione alle tematiche sociali e grande attitudine a coinvolgere il pubblico, sono le “armi” che hanno reso Marco uno dei cantanti più richiesti dal vivo nel panorama nazionale: “Da marzo ad oggi non mi sono fermato un attimo, ho suonato ovunque -dice Marco stesso- teatri, piazze, pub, campi sportivi. A volte ho avuto la fortuna di suonare in palchi con produzioni enormi davanti a 55.000 persone (Mondo Ichnusa e Juventus Stadium), qualche volta, invece, mi sono ritrovato a cantare in piazze con due piccole casse da Karaoke. Ogni volta con tutto il sorriso possibile, con la chitarra in mano e con un’incredibile voglia di far conoscere le mie canzoni. Ora vorrei regalarmi un piccolo sogno, suonare in uno dei templi della musica italiana: l’Auditorium Parco della Musica. Una domenica di dicembre, sotto Natale, nelle meravigliosa Roma, dove sarà emozionante rivivere in poche ore il viaggio di un anno stracolmo: 100 concerti. Con il ricavato aiuteremo la “Peter Pan”, bambini e famiglie che stanno combattendo come dei leoni contro la sfortuna di una brutta malattia. Babbo Natale, questa è la mia letterina”.

Le canzoni di Marco sono fatte da testi schietti e diretti che l’hanno portato a ritirare a fine luglio anche il prestigioso premio LUNEZIA “per la sua capacità di saper cantare con un linguaggio diretto, temi importanti della vita sociale italiana” come ha dichiarato lo stesso Stefano De Martino patron del premio. LUCI, oltre al premio Lunezia, ha debuttato nella top 20 della classifica Fimi. I biglietti per i concerto #FESTA100 di Marco Ligabue sono disponibili, sino ad esaurimento, in prevendita dalle ore 12 di lunedì 19 Ottobre, su www.ticketone.it e punti di vendita e prevendite abituali del circuito. Ecco il link da dove acquistare direttamente i biglietti: http://i.digita.li/festa100 E’ stata, altresì, costituita una infoline: 0522/692200.