0

Red Bull Culture Clash, trionfa Hellmuzik

Sabato 10 maggio il Quartiere Barona ha ospitato il Red Bull Culture Clash, competizione nata a Londra nel 2010.

Hellmuzik

Hellmuzik

di Carlotta Sorrentino

In gara troviamo quattro crew differenti tra loro, formate dai migliori producer ed mc italiani: Milano Palm Beat, Real Rockers, Hellmuzik e Daytona 18 Carati. A presentare la competizione non poteva non essere il King Marracash che torna nel quartiere dove è cresciuto per decretare insieme alla folla il vincitore della battle. Quattro round, in testa ai primi due si erano posizionati i Real Rockers portano alto il titolo di vincitori della scorsa edizione, al terzo round rimontano i ragazzi di Hellmuzik capitanati da Hell Raton. Spareggio di freestile, ogni crew poteva esprimersi al meglio e tra le rap battle a suon di dissing a vincere sono Hellmuzik che ha portato sul palco insieme alla crew formata da Salmo, Dj Slait, Mc Kwality, Hell Raton, alcuni ospiti tra cui il rapper Nitro. Anche le atre crew hanno portato sul palco ospiti d’onore come Danno dei Colle der Fomento e Mecna con i Real Rockers di Ensi, Carl Brave e Franco 126 per la crew Milano Palm Beat di Populous e Myss Keta e l’attrice Cicciolina per la crew Daytona capitanata da Clementino. A far vincere Hellmuzik è il pubblico presente nel piazzale Donne Partigiane che tra drink, fischietti, vuvuzela e danze ha dato il premo al gruppo di Salmo. Non è mancato assolutamente l’affetto per le altre crew che a suon di beat si sono fatte valere regalando divertimento e pezzi bomba ad un pubblico pronto a farsi stupire. Ora non possiamo che aspettare con ansia la prossima edizione di questa battle che ha regalato sorprese per tutta la sua durata.

0

Clementino accende il Vulcano

Uscirà il prossimo 24 marzo il nuovo album d’inediti di Clementino, Vulcano.  Dal 3 marzo il disco  sarà già in preordine su iTunes, con le  instant gratification dei brani Ragazzi Fuori e Uè Ammò, quest’ultimo disponibile anche sulle piattaforme streaming.

Clementino

Clementino

Vulcano contiene tredici tracce inedite (“Uè Ammò”, “Stamm Ccà”, “Cenere”, “Tutti scienziati”, “Keep calm e sientete a Clementino”, “Ragazzi Fuori”, “Deserto”, “Joint”, “Coffee Shop”, “La cosa più bella che ho”, “Spartanapoli”, “A capa sotto”, “Paolo Sorrentino”) interamente scritte da Clementino, tranne il brano presentato in gara al Festival Sanremo, Ragazzi Fuori, composto nel testo insieme a Marracash: “Ho deciso di chiamare il mio album Vulcano perché io stesso mi sento un po’ come un vulcano: tutto il fuoco che ho dentro è uscito fuori attraverso le rime.” – racconta Clementino – “Ho scritto i testi interamente e per la prima volta ho interpretato ogni canzone da solo, senza alcun featuring. In Vulcano ho messo al centro  me stesso, Clementino, sperimentando anche sonorità che non avevo usato prima”

0

MarraGuè, il racconto di un tour trionfale…e a luglio si riparte!

Si conclude all’Alcatraz di Milano, Santeria live, il tour di Marra e Gué che ha fatto il giro d’Italia e termina con una terza data a Milano.

Marracash e Gué Pequeno

Marracash e Gué Pequeno

di Carlotta Sorrentino

Alcatraz sold out, come molte altre tappe del tour, per concludere al meglio questa loro avventura. Durante lo spettacolo gli artisti si esibiscono in tutte le canzoni dell’album Santeria,  scherzando con il pubblico e con immagini ironiche e irriverenti, proprio come i due protagonisti. Ad arricchire i pezzi ci sono i video che introducono le canzone: Emoziona, e un po’ commuove, un piccolo album di foto dove vediamo i due rapper da giovani, amici da una vita. A seguire le performance dell’album Santeria MarraGuè tornano rispettivamente Marracash e Gué Pequeno e inventano un concerto nel concerto nel quale si esibiscono singolarmente con i loro successi.

Scenografie e luci impeccabili, accompagnano i racconti dei cantanti. Il pubblico pronto a seguire ogni parola dei testi non si è tirato indietro nemmeno per un secondo, dalle urla per vedere quante ragazze erano presenti, allo “sgasare” con le mani durante il brano “scooteroni” molto amato dai fan. Dalle canzoni più “rappate” a quelle più melodiche gli artisti sono riusciti a tenere il palco come due veri campioni, trasformato la loro ultima data in uno show privato per gli amici.

Il tour congiunto di Marracash e Gué Pequeno riparte:
13 luglio 2017
ROMA – POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA

14 luglio 2017
MILANO – CARROPONTE

27 luglio 2017
SOVERATO (CZ) – SUMMER ARENA

29 luglio 2017
GALLIPOLI (LE) – SOTTOSOPRA FEST – PARCO GONDAR

Annunciati i primi nuovi appuntamenti live in estate per MARRACASH e GUÈ PEQUENO, che porteranno l’album Disco di Platino “SANTERIA” sui palchi di importanti festival italiani tra cui, dopo le migliaia di presenze registrate con le tre date soldout all’Alcatraz, il Carroponte a Milano. Si conferma anche dal vivo, con il grande successo di pubblico del recente tour tutto esaurito, la combinazione vincente di due delle più figure più carismatiche della scena rap italiana. Santeria Live è un tributo al loro stile e gusto musicale, nei suoni, nelle immagini e fotografa il momento più alto delle loro carriere. La scaletta del live, la cui scenografia e visual sono come per l’album curate da Armando Mesias, vedrà una serrata performance di brani dal loro primo progetto discografico tra cui: MONEY / SENZA DIO / SALVADOR DALI / MALEDETTO ME / CANTANTE ITALIANA / INSTALOVA / PURDI / SCOOTERONI / NULLA ACCADE etc., prendo alle loro singole produzioni, così a comporre il loro intero percorso artistico.