0

School of Rock è musical e va in tour

Il Teatro Sistina di Roma ha ospitato la presentazione di School of Rock con regia e adattamento in italiano di Massimo Romeo Piparo. Il celebre Musical, che Andrew Lloyd Webber ha tratto dal film di Richard Linklater del 2003, vede come protagonista Dewey Finn, interpretato da Pasquale Petrolo in arte Lillo, per questa occasione senza il compagno Greg.
school of rock
di Chiara Zacco

Finn è un talentuoso chitarrista rock che, dopo essere stato cacciato dalla sua band, si infiltra come supplente nella prestigiosa Horace Green, scuola in cui, con la sua grinta e il suo entusiasmo, inizia a tenerelezioni incentrate sulla musica rock, sconvolgendo il normale svolgimento dei corsi tradizionali. Il protagonista, definito dal regista “un folle visionario, eterno Peter Pan, un bambino che non è mai cresciuto”, scuote così la vita irreggimentata degli alunni, insegnando loro il concetto di libertà, la voglia di esternare le proprie necessità e di gridare il proprio dolore. La musica rock diventa quindi uno strumento che permette ai ragazzi di esprimersi, una filosofia di vita. Come afferma Lillo “Il rock è un modo per farsi sentire e non abbassare la testa; è da sempre stato il genere musicale legato alla ribellione e i suoi volumi alti e gli accordi pesanti aiutano i più piccoli in questo scopo”. Sintesi perfetta di questo concetto è senza dubbio il brano “Se solo mi ascoltassi/ If only you would listen”, cantato durante la presentazione dai giovanissimi talenti, tutti tra gli 11 e i 14 anni, cresciuti tra i 90 allievi dell’Accademia Sistina.

Gli altri protagonisti dello spettacolo sono: Vera Dragone, al suo esordio in un Musical, nei panni della severa Preside Rosalie Mullins, Selene Demaria e Matteo Guma, che interpretano rispettivamente Patty Di Marco e Ned Schneebly.
Un Musical per tutte le età che sarà in scena al Teatro Sistina di Roma dal 1 al 31 marzo, per poi toccare le città di Genova, Firenze e Trento nel mese di aprile, Assisi, Trieste e Parma a maggio, per poi tornare in scena nella prossima stagione teatrale ripartendo da Milano il 24 ottobre. Da sottolineare l’interessante iniziativa “Il Sistina dei giovani” che offre la possibilità ai nuclei familiari fino a tre figli di acquistare biglietti ad un prezzo simbolico al fine di incentivare la partecipazione dei più giovani.

0

Ted Neeley porta Jesus Christ Superstar in Europa

Un grande successo e uno straordinario riscontro di critica e di pubblico: il celebre attore americano Ted Neeley torna con Jesus Christ Superstar, l’evento teatrale dell’anno firmato Massimo Romeo Piparo, un imponente allestimento prodotto dalla Peep Arrow Entertainment.

Ted Neeley

Ted Neeley (foto di Gianmarco Chieregato)

L’indimenticabile protagonista della più grande Opera Rock di tutti i tempi, memorabile successo cinematografico del 1973, sarà in scena al Teatro Nuovo di Milano dal 5 al 28 giugno prossimi, prima tappa di un nuovo tour italiano ed europeo. Ed è proprio a Milano che Massimo Romeo Piparo pensa ad un tour europeo, dopo l’incontro con Tim Rice, il celebre autore –insieme a Andrew Lloyd Webber– della storica colonna sonora. Volato in Italia lo scorso ottobre per assistere allo spettacolo, il tre volte Premio Oscar, si è dichiarato entusiasta: “Una delle migliori produzioni internazionali che io ricordi”. Un onore e una consacrazione per il regista e produttore italiano. Un successo senza  precedenti che dopo Milano, prima tappa del Tour, proseguirà in Italia (oltre al Teatro Sistina di Roma, anche Torino, Firenze, Parma, Bologna, Genova, Reggio Emilia, Cremona, Bergamo, Padova, Ferrara, Modena, Cagliari, Sassari) per approdare infine in Europa: fissato il Tour in Olanda, con 12 esclusive rappresentazioni a Den Haag (L’Aja) dal 12 al 23 dicembre e, in via di definizione per il 2016, anche le date di Spagna, Germania, Belgio, Estonia, attualmente al vaglio della Peep Arrow Entertainment. Si contano 250mila spettatori, con le due serate evento all’Arena di Verona, 120 repliche in 16 città italiane, sono i numeri di questo grande successo che, ancora una volta, conferma Jesus Christ Superstar il Musical più amato di tutti i tempi. In scena con Ted Neeley, Simona Distefano (Maria Maddalena), Feysal Bonciani (Giuda), Paride Acacia (Hannas), Emiliano Geppetti (Pilato), Claudio Compagno (Simone) Francesco Mastroianni (Caifa), Francesco Italiani (Pietro) e Salvador Axel Torrisi (Erode). Sul palco anche l’Orchestra dal vivo di 12 elementi diretta dal Maestro Emanuele Friello, l’ensemble di 24 tra acrobati, trampolieri, mangiafuoco e ballerini coreografati da Roberto Croce, le scenografie di Giancarlo Muselli elaborate da Teresa Caruso e i costumi di Cecilia Betona.