0

Ci credo ancora, perché torna #Ale Casillo

Arriva in rotazione radiofonica Ci credo ancora, il nuovo singolo di Alessandro Casillo. Il brano è contenuto nell’album #ALE (etichetta e distribuzione Carosello Records – in vendita al prezzo speciale di € 9,99), in uscita il 21 gennaio, già disponibile in preorder su iTunes.

Alessandro Casillo

Alessandro Casillo

La produzione esecutiva del disco è di Gabriele Parisi, mentre la produzione artistica e gli arrangiamenti sono a cura di Gianluigi Fazio, con la supervisione artistica di Luca Chiaravalli. Continue Reading

0

Grande Renzo Rubino emergente dell'anno!

Renzo Rubino

Un altro riconoscimento per Renzo Rubino che riceverà il premio come “Miglior emergente dell’anno” alla VII edizione del Tour Music Fest 2013 , Il Festival internazionale della Musica emergente  che ha come Presidente della Giuria Mogol. Rubino giovedì 14 novembre ritirerà il Premio e si esibirà al Piper Club (via Tagliamento, 9) a Roma nella serata dedicata alla Notte della musica emergente.

Questo premio si aggiunge al Wind Music Awards Next Generation 2013 di quest’estate e al Premio della Critica del Festival di Sanremo 2013. Il suo primo album “Poppins” (Atlantic/Warner Music), caratterizzato da testi maturi e originali, tra ironia e poesia che spaziano da suggestioni classiche a vibrazioni elettriche e blues, ha come riferimento per il titolo la valigia di Mary Poppins. Il disco è come quella valigia: un contenitore di tante idee, emozioni, ricordi, storie vere racchiuse in 12 canzoni.

Renzo Rubino ha sempre avuto un forte amore per la musica  inizialmente coltivato sul pianoforte scordato di casa. I suoi modelli spaziavano da Domenico Modugno a Ray Charles, fino a Michael Jackson. Si è appassionato al modo di scrivere di Lucio Dalla, Sergio Endrigo e Piero Ciampi. Più tardi ha scoperto anche Enzo Jannacci, un “amore a seconda vista” da lui considerato un genio assoluto. Per far ascoltare le sue canzoni in pubblico ha escogitato stratagemmi degni dei Blues Brothers.

A 16 anni ha finto di essere il pianista londinese Mister V per partecipare a un festival di musicisti di strada organizzato dal padre, esibendosi in piazza con un costume teatrale, capelli finti e una maschera per nascondere il viso a parenti e amici. A 20 anni Renzo ha venduto tutto quello che possedeva per trasferirsi a Ravenna. Pronto a qualunque sacrificio in nome della musica, ogni giorno andava a Milano per frequentare i corsi del CPM. A 21 anni ha conosciuto il suo attuale produttore artistico Andrea Rodini. Infine Renzo Rubino ha conquistato la stima di critica e pubblico con le sette tracce (sei inediti e una cover di Modugno) del cd “Farfavole” pubblicato nel 2011 che contiene il brano “Bignè” con cui ottiene il suo primo riconoscimento importante con la vittoria di Musicultura 2011, è risultata la canzone più votata dagli ascoltatori di Radio 1 Rai. E poi la sua partecipazione ad Area Sanremo e il Festival di Sanremo 2013.

1

Tornano i Tazenda col respiro del silenzio

Tazenda (foto di SR Studio)

E’ in rotazione radiofonica, in digital download e su tutte le piattaforme streaming “Il respiro del silenzio” (Rusty Records / Vida Records), il nuovo singolo dei Tazenda. Il singolo vede la partecipazione di Kekko Silvestre, leader dei Modà, con i quali la band sarda ha già collaborato nel brano “Cuore e vento”. Il testo de “Il respiro del silenzio” è stato scritto a quattro mani dal leggendario Mogol e dal chitarrista Gino Marielli, che ne ha curato le parti in sardo.

“Questa canzone, prima di arrivare all’arrangiamento attuale, ha incontrato sulla sua strada decine di musicisti e produttori – raccontano i Tazenda – come una bambina viziata, ha creato problemi fino alla fine, non essendo mai contenta di se stessa. Nel suo peregrinare ha avuto l’occasione di condividere la sua strada con due ospiti illustri, Mogol e Kekko Silvestre. Quest’ultimo è stato il sigillo, la tessera mancante che ha contribuito in modo deciso alla quadratura del cerchio. Questo brano rappresenta molto per noi, anche perché è il primo pezzo che vede la partecipazione del nuovo cantante Nicola Nite e dell’etichetta discografica Rusty Records”.

I Tazenda, uno dei primi gruppi di rock etnico in Italia, si formano a Sassari nel 1988. La formazione attuale è composta da Nicola Nite, Gigi Camedda e Gino Marielli. Il loro sound è un marchio di fabbrica unico nel suo genere, con l’uso di launeddas, tenores campionati, fisarmoniche diatoniche e chitarre elettriche. Nel corso della loro carriera, i Tazenda hanno collaborato con artisti come Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Gianluca Grignani e molti altri.