0

Il Winx Club arriva a Milano: celebra i suoi primi 15 anni

Il Winx Club è arrivato a Milano con una mostra dedicata alle fatine più famose d’Italia e non solo. Il cartone animato tutto italiano vola da Feritoia a Milano per festeggiare i 15 anni di vita delle Winx.

Winx

Winx

di Carlotta Sorrentino

Era il 28 gennaio 2004 quando su Rai Due andava in onda il primo episodio di questo straordinario cartone animato firmato Rainbow che a oggi raggiunge oltre 100 paesi. Ad aprire l’anno dei festeggiamenti “fatati” è la mostra 15 Years Of Macix ospitata al Wow Spazio Fumetti di Milano, all’interno della mostra abbiamo un vero e proprio incontro con il mondo Winx, dal vedere come vengono create le animazioni, gli oggetti dedicati, le Winx in carne e ossa e tante altre sorprese vengono accompagnati dalle 170 canzoni dedicate in sottofondo che trasportano tutti i visitatori nel magico mondo di Fairytopia. Stagione dopo stagione si scoprirà come si è evoluto il design delle Winx, anche attraverso gli abiti originali delle trasformazioni. Inoltre si scoprirà come si è espanso il mondo delle fatine, uscendo dal cartone e diventando una linea di giocattoli di enorme successo, di cui sono esposti i pezzi più rari, ma anche una serie di film e un fumetto, di cui in mostra si potranno ammirare il primo numero e alcuni disegni originali. La mostra è un vero e proprio racconto di questi primi 15 anni di grandi successi che vede l’evoluzione delle fatine passata dai primi disegni a mano realizzati da Iginio Straffi sino all’animazione in 3D con effetti speciali di elevatissima qualità. Questa evoluzione non si conclude qui, vedremo presto le fatine con una serie in live action firmata Netflix. Anche le celebrazioni non si fermano di certo qua, ma proseguiranno per tutto l’anno con fantastici eventi e progetti! Giusto per citarne alcuni, ci sarà una partnership tra Rainbow e il Politecnico di Milano, che coinvolgerà gli studenti di design. Saranno chiamati a realizzare un concept di lifestyle ispirato al magico mondo delle Winx, ed i migliori lavori verranno esposti al Fuori Salone durante la Design Week di Milano. Ora non possiamo che lasciarci trasportare in questo mondo fatato per scoprire quali altre sorprese hanno per noi le amiche del Winx Club.

0

Con Carmen impariamo a essere più forti del ricordo

Dopo il debutto dello scorso anno con l’album LA COMPLICITA’, la giovane CARMEN pubblicherà il prossimo 8 marzo il suo nuovo album di inediti dal titolo “Più forti del ricordo”.

 

Carmen Ferreri

Carmen Ferreri

Il disco, che vede la produzione artistica di Carlo Avarello, vuole continuare il lavoro di costruzione e crescita di questa giovane cantante siciliana, una ragazza istintiva e solare che grazie ad una voce davvero straordinaria era stata capace di ritagliarsi uno spazio all’interno del talent di AMICI e che oggi punta a fare altrettanto nel panorama pop italiano, soprattutto tra le interpreti di casa nostra. L’album verrà pubblicato per Virgin Records (Universal Music Italia) l’8 marzo in tutti i negozi tradizionali e negli store digitali.

Carmen Ferreri nasce a Trapani il 9 dicembre 1999 e sin da piccola studia canto dimostrando grandi doti vocali ed interpretative. Nel 2017 si ripresenta ad Area Sanremo con il suo brano “Terra”, scritto sull’onda emotiva del tragico terremoto di Amatrice. Il testo colpisce tutti per intensità e contenuti che sembrano appartenere a chi quei tragici istanti li ha vissuti sulla propria pelle suscitando un grande interesse nel mondo della critica, dei media e degli addetti ai lavori presenti.

Nel luglio dello stesso anno si esibisce sul palco del prestigioso Premio Lunezia nell’ultima serata dedicata ai grandi artisti.

Ad agosto viene selezionata per partecipare alla seconda edizione del Premio Lelio Luttazzi, andato in onda in prima serata su Rai1 dallo storico Blue Note di Milano, dove presenta il brano “Io”, che porta la sua firma. La giuria presieduta da Pippo Baudo e composta da Rita Marcotulli, Fio Zanotti e Paolo Giordano rimane particolarmente colpita dalla sua voce e dalla sua personalità, regalandole la vittoria nella categoria giovani cantautori esibendosi nella serata conclusiva assieme a Amara, Arisa, Chiara, Elodie, Marco Masini, Simona Molinari, Fabrizio Moro, Roberto Vecchioni e Nina Zilli.

Nell’ottobre dello stesso anno, dopo aver superato numerosi casting, Carmen entra nella scuola di Amici di Maria De Filippi, conquistando professori e pubblico con il suo inedito “La complicità” che scala le classifiche iTunes, rimanendo per diverse settimane nella top 5 dei brani più venduti. Il brano ha dato il titolo anche al suo disco d’esordio pubblicato nel giugno 2018 dove trovavano spazio 4 inediti e 3 cover, queste ultime scelte tra quelle eseguite negli studi di Amici e che avevano esaltato le doti di Carmen.

All’album, prodotto da Gianni Rodo Edizoni con la direzione artistica di Carlo Avarello, avevano collaborato autori tra i più apprezzati degli ultimi anni come Amara, Andrea Bonomo, Fabio Barnaba, Noemi Bruno, Salvatore Mineo, Virginio Simonelli e Lorenzo Vizzini.

0

Luana Corino alza il ritmo Rap con Bad Mama

Esce in digitale Bad Mama, il nuovo singolo di Luana Corino. Prodotta da Yazee con un tiro urban / R’n’B dal respiro internazionale, la canzone si rivolge a tutte le donne che vorrebbero dire al proprio compagno che è il momento di fare sul serio. Protagonista del pezzo, infatti, è una giovane donna sicura di sé che non ha paura delle possibili conseguenze delle sue parole sulla relazione che sta vivendo.  
Luana Corino

Luana Corino

Luana Corino ha scelto come titolo del brano l’espressione “Bad Mama” per due motivi: il primo perché “mama”, un po’ come “baby”, è un appellativo confidenziale usato in alcune coppie americane; il secondo perché, non rispecchiandosi nell’idea di mamma più diffusa nella società, sente vicina al suo modo di essere genitore la traduzione letterale dell’espressione.
 
“Il pezzo – racconta l’artista – si rivolge a tutte quelle donne che non si sentono rappresentate dagli stereotipi femminili diffusi sia nella società sia in certa musica urban. Come artista mi impegno a portare anche in Italia contenuti che non siano già stati trattati o comunque ad affrontare temi finora raccontati solo da un punto di vista maschile. Voglio parlare di sentimenti sani, di rapporti veri, con un linguaggio e uno stile che mi appartengano”.
 
“Bad Mama” anticipa l’uscita dell’EP “Vertigini” che ha come filo conduttore proprio il punto di vista femminile, racconta storie di donne di varie età e con esperienze differenti che vivono l’amore in diversi modi.