0

Negrita, un neverending tour tour: i ragazzi stanno bene!

Per celebrare nel migliore dei modi i loro 25 anni di rock ‘n’ roll e dopo la partecipazione al 69esimo Festival di Sanremo, NEGRITA tornano in tour in tutta Italia con una serie di concerti nei maggiori teatri italiani e in luoghi di particolare fascino e importanza storica. Una scelta che richiama apertamente le date che, nel 2013, li videro protagonisti con 64 sold out consecutivi.

Negrita in Tour

Negrita in Tour

Un anniversario del genere, tuttavia, merita qualcosa di più, quindi la band toscana ha deciso di fare le cose in grande, accompagnando i propri fan per tutto il corso del 2019 e mutando il proprio show col passare delle stagioni. La tranche primaverile del tour, La Teatrale, partirà a maggio da Assisi e per dieci serate vedrà i Negrita staccare le spine per calarsi al meglio nell’intimità dei luoghi che visiteranno. In estate, poi, sarà il momento de La Teatrale Plus, naturale evoluzione della precedente, in cui il gruppo alternerà brani acustici ed elettrici, in un mix in grado di descriverne al meglio entrambe le anime. Poi giungerà l’autunno, che porterà con sé altri show, altre novità, altra fiesta. “Non sappiamo bene perché, ma più diventiamo grandi e meno abbiamo voglia di stare a casa. Vogliamo festeggiare tutto l’anno insieme a voi, quindi mettete in valigia abiti adatti a tutte le stagioni. Per l’autunno vogliamo tenervi ancora un po’ sulle spine, ma fidatevi: sarà un party senza fine!” Lo show comprenderà tutti i grandi classici dei NEGRITA, con l’aggiunta di brani che difficilmente, o mai, i nostri hanno eseguito dal vivo in passato, per una scaletta che cambierà per tutto il corso dell’anno.

Di seguito le prime date annunciate:

10.05  Assisi (Pg), Teatro Lyrick

11.05  Schio (Vi), Teatro Astra

12.05 Trento, Auditorium S.Chiara

14.05  Mestre (Ve), Teatro Toniolo

16.05  Genova, Teatro Politeama Genovese

17.05  Torino, Teatro Colosseo

19.05  Milano, Teatro Degli Arcimboldi

21.05  Bologna, Teatro Europa Auditorium

22.05  San Benedetto Del Tronto (Ap), PalaRiviera

23.05  Napoli, Teatro Augusteo

25.05  Martina Franca (Ta), Teatro Verdi

05.07  Asti, Piazza Cattedrale

08.07  Firenze, Cavea Teatro Del Maggio Musicale Fiorentino

09.07  Roma, Teatro Romano di Ostia Antica – Rock In Roma

11.07  Como, Arena Teatro Sociale

16.07  Lignano Sabbiadoro (Ud), Arena Alpe Adria

19.07  Cremona, Piazza Del Comune

21.07  Verona, Teatro Romano

03.08  Sarsina (Fc), Arena Plautina

06.08  Orbetello (Gr), Teatro Della Laguna

09.08  Noto (Sr), Scalinata del Duomo

I biglietti saranno in vendita su Ticketone.it a partire dalle ore 10 di martedì 5 Marzo.

Altre date in via di conferma saranno annunciate nei prossimi giorni.

0

Non è amore è l’inedito di Carmen Ferreri

Sarà disponibile dal 22 febbraio in tutti gli store digitali e su YouTubeNON È AMORE”, il primo singolo ufficiale estratto dal nuovo album di CARMEN “PIÙ FORTI DEL RICORDO” in uscita l’8 marzo.

 

Carmen Ferreri

Carmen Ferreri

“NON è AMORE” non è una canzone come le altre. È un urlo di dolore, la volontà di provare mettere in parole e musica un messaggio che deve arrivare forte e chiaro a tutte le donne, a partire dalle più giovani. A scrivere questo brano è un ragazzo di 20 anni, Manuel Finotti, che lo scorso anno si è trovato a pochi metri da quella casa di Cisterna di Latina dove un uomo ha commesso uno dei peggiori crimini, distruggere una famiglia uccidendo le figlie e provando a fare altrettanto con la ex moglie. In un paese come l’Italia dove nel 2018 si sono verificati 106 casi di femminicidio, uno ogni 72 ore (fonte Eures) non bisogna smettere di parlarne, urlare, cercare di far capire non solo alle donne più adulte ma soprattutto alle ragazze più giovani che se è amore allora non può fare del male, se è amore allora non c’è possesso e gelosia. Provare a farlo con una canzone non è certo facile ma Carmen non ha tentennato neppure un secondo prima di accettare e cantare questo brano con tutta la rabbia, la forza che una 19enne sa avere.

Sono orgogliosa che Manuel abbia affidato a me le sue parole – racconta questa giovane interprete - Spero davvero di riuscire a farmi ascoltare dalle donne e soprattutto dalle mie coetanee. Vedere alla tv e leggere sui giornali ogni giorno notizie sull’ennesima ragazza uccisa o aggredita è inaccettabile. Non si può andare avanti così”. È il suo autore, Manuel Finotti a spiegare meglio come è nato questo brano: “La canzone parla della strage del 28 febbraio 2018 a Cisterna di Latina dove un carabiniere dopo aver aggredito la ex moglie, ha ucciso le figlie e si è tolto la vita. La canzone è nata in poche ore, ho provato ad immaginare cosa può provare una donna che si è trovata da un giorno all’altro senza le sue figlie e con una vita totalmente stravolta. Ho provato a immaginare tutte le cose belle che ti fanno innamorare di una persona e le promesse che si fanno in quelle circostanze e cosa succede nella testa di un uomo per arrivare a fare un gesto così estremo. Ho immaginato di raccontare tutti questi episodi come se fosse una lettera d’amore che la mamma ha scritto per le sue bambine, una sorta di raccomandazione a scegliere la persona migliore al proprio fianco.”

Questo il testo della canzone:

La mia stanza affaccia in un cortile interno

che se piove sembra di stare ad un concerto

che poi la pioggia mi è sempre piaciuta

mi ricorda che ritorna sempre il sereno

Ti ho aspettato con la luce accesa

perché so che hai paura del buio

e se non hai mangiato niente da stamattina

in cucina t’ho lasciato la mia cena

Cosa c’è rimasto da dirci

se poi vai con la prima che incontri

e non riesci più a guardarmi

cosa c’eravamo promessi

quel giorno sotto casa mia

nemmeno te lo ricordi

Sulla mia faccia c’è ancora stampata la tua mano

che tanto poi alla fi ne è sempre colpa mia

ed ho provato a cambiare mille volte lavoro

ma non bastava mai per la tua gelosia

Cosa c’è rimasto da dirci

se ci tocchiamo le mani

solamente per affondarci

cosa ti è rimasto dei miei occhi

se mi usi come un tappeto

per pulire via i tuoi rimorsi

Io te l’avevo detto, te l’avevo detto

che sarebbe andato tutto a puttane

che l’amore vero, l’amore vero

non è la tua assurda ossessione

eri la mia notte di Natale

la frase da dire a bassa voce

possibile che non ti accorgi

che questo non è amore

Ogni cicatrice oggi è il mio più bel difetto,

mi ricorda cosa sono stata

e se t’avessi detto almeno una volta

quello che penso, forse mi sarei salvata

Cosa c’eravamo promessi

sotto il palco a voce alta

mentre suonavano i nostri pezzi

cosa ti è rimasto da dirmi

tanto lo so che ti nascondi

perché vali meno di quanto pensi

Più forti del ricordo”che vede la produzione artistica di Carlo Avarello, vuole continuare il lavoro di costruzione e crescita di questa giovane cantante siciliana, una ragazza istintiva e solare che grazie ad una voce davvero straordinaria era stata capace di ritagliarsi uno spazio all’interno del talent di AMICI e che oggi punta a fare altrettanto nel panorama pop italiano, soprattutto tra le interpreti di casa nostra.
L’album conterrà 10 brani tra cui un featuring con il fenomeno Emo Trap GionnyScandal in “Chissà se mi pensi”. Questa la tracklist completa: “Sabato subito”, “Più forti del ricordo”, “Non è amore”, “Punto a capo”, “Al di là del mare”, “Chissà se mi pensi” feat GionnyScandal, “Sei bellissima così”, “Cose così”, “Stanne fuori”, “Mi manchi prima di morire”.
I brani sono stati scritti da giovani autori italiani come Alessio Bernabei, Giovanni Caccamo, Giordana Angi, Niccolo Verrienti, Nicola Marotta, Giulia Capone, Manuel Finotti, Virginio Simonelli, Lorenzo Vizzini, Carlo Verrienti che negli anni si sono fatti conoscere per successi scritti per sé ma anche per altri artisti.

CARMEN incontrerà i fan per autografare l’album, pubblicato per Virgin Records (Universal Music Italia), durante un instore tour che prenderà il via l’8 marzo da Roma per poi proseguire in tutte le principali città italiane.
Questo il calendario aggiornato a cui verranno aggiunti nuovi appuntamenti:

 

08 marzo Roma 16:00 Discoteca Laziale
09 marzo Milano

Vimercate

15:00

18:30

Mondadori P.za Duomo

Mondadori Torri Bianche

11 marzo Varese 16:00 Varese Dischi
12 marzo Torino 17:30 Mondadori Via Monte di Pietà
13 marzo Padova 15:00 Mondadori P.zza Insurrezione
14 marzo Bologna

Firenze

15:00

18:30

Mondadori Via D’Azeglio

Galleria Del Disco

15 marzo Frosinone

Aprilia

15:00

18:30

Mondadori Via Aldo Moro

Mondadori Via Dei Lauri

16 marzo Napoli 18:00 Feltrinelli Stazione Centrale
17 marzo Piano di Sorrento

Salerno

15:00

18:30

Mondadori P.za Cota

Mondadori C.so Vittorio Emanuele

18 marzo Bisceglie

Foggia

15:00

18:30

Mondadori Bookstore

Mondadori Via Oberdan

19 marzo Lecce

Bari

15:00

18:30

Feltrinelli Via Templari

Feltrinelli CC Santa Caterina

21 marzo Gioia Tauro 18:00 Mondadori CC Annunziata
22 marzo Messina

Catania

15:00

18:30

Feltrinelli Via Ghibellina

Feltrinelli Via Etnea

22 marzo Messina

Catania

15:00

18:30

Feltrinelli Via Ghibellina

Feltrinelli Via Etnea

23 marzo Sciacca 18:00 Mondadori Via Garabaldi
24 marzo Marsala 17:00 Mondadori P.zza Repubblica
25 marzo Palermo 18:00 Feltrinelli Via Cavour

 

Carmen Ferreri nasce a Trapani il 9 dicembre 1999 e sin da piccola studia canto dimostrando grandi doti vocali ed interpretative. Nel 2017 si ripresenta ad Area Sanremo con il suo brano “Terra”, scritto sull’onda emotiva del tragico terremoto di Amatrice. Il testo colpisce tutti per intensità e contenuti che sembrano appartenere a chi quei tragici istanti li ha vissuti sulla propria pelle suscitando un grande interesse nel mondo della critica, dei media e degli addetti ai lavori presenti. Nel luglio dello stesso anno si esibisce sul palco del prestigioso Premio Lunezia nell’ultima serata dedicata ai grandi artisti. Ad agosto viene selezionata per partecipare alla seconda edizione del Premio Lelio Luttazzi, andato in onda in prima serata su Rai1 dallo storico Blue Note di Milano, dove presenta il brano “Io”, che porta la sua firma. La giuria presieduta da Pippo Baudo e composta da Rita Marcotulli, Fio Zanotti e Paolo Giordano rimane particolarmente colpita dalla sua voce e dalla sua personalità, regalandole la vittoria nella categoria giovani cantautori esibendosi nella serata conclusiva assieme a Amara, Arisa, Chiara, Elodie, Marco Masini, Simona Molinari, Fabrizio Moro, Roberto Vecchioni e Nina Zilli. Nell’ottobre dello stesso anno, dopo aver superato numerosi casting, Carmen entra nella scuola di Amici di Maria De Filippi, conquistando professori e pubblico con il suo inedito “La complicità” che scala le classifiche iTunes, rimanendo per diverse settimane nella top 5 dei brani più venduti. Il brano ha dato il titolo anche al suo disco d’esordio pubblicato nel giugno 2018 dove trovavano spazio 4 inediti e 3 cover, queste ultime scelte tra quelle eseguite negli studi di Amici e che avevano esaltato le doti di Carmen. All’album, prodotto da Gianni Rodo Edizioni con la direzione artistica di Carlo Avarello, avevano collaborato autori tra i più apprezzati degli ultimi anni come Amara, Andrea Bonomo, Fabio Barnaba, Noemi Bruno, Salvatore Mineo, Virginio Simonelli e Lorenzo Vizzini.

0

Scarlet My Lady, il nuovo disco è Path To Awakening

Arriva in digital download e in streaming Path to awakening, il nuovo disco della formazione alternative metal Scarlet my Lady. Otto brani nei quali la band capitanata dalla vocalist Lisa accompagna l’ascoltatore in un labirinto onirico fatto di esperienze personali e sensazioni agli antipodi, dall’amore alla follia.

Scarlet My Lady

Scarlet My Lady

Path to awakening è un concept album, un viaggio che inizia dalla prima traccia, “The Maze”, e si chiude con l’ultima, “My End”. – racconta Manuel degli Scarlet my lady – In questi otto brani cerchiamo di trasmettere un caleidoscopio di emozioni, alcune delle quali dalle tinte decisamente scure, come l’angoscia e la depressione, altre più leggere, come l’amore. Il risultato è un cammino che inizia in un ipotetico labirinto e si conclude con l’inizio di una nuova vita, alla quale si arriva grazie alla consapevolezza acquisita durante il viaggio. Path to awakening è stato composto da Manuel Damiano Calciati che ne ha scritto anche i testi con Lisa Masi. Il disco è stato registrato, mixato e masterizzato da Larsen Premoli presso i Reclab StudiosScarlet my lady sono: Lisa Masi (voce), Manuel Damiano Calciati (chitarra, voce), Mattia Omarini (chitarra),Matteo Sacchetto (basso), Sara Pasquarelli (batteria). Presenteranno l’album live il 22 febbraio alle Officine sonore di  Vercelli.