0

La responsabilità di te secondo Valentina Gullace

La responsabilità di te di Valentina Gullace è un pezzo r’n’b’ “old style” che sdrammatizza con ironia le delusioni amorose, impreziosito da un super ospite alla tromba, Fabrizio Bosso.

Valentina Gullace

Valentina Gullace

Oltre ad essere una cantautrice, è anche una delle interpreti di musical più apprezzate in Italia, vincitrice del Premio Oscar del Musical Italiano come miglior attrice per il ruolo di Inga in Frankenstein Junior (Compagnia della Rancia).

Dal 17 ottobre sarà fra i protagonisti del musical The Full Monty, accanto a Paolo Conticini e Luca Ward, per la regia di Massimo Romeo Piparo.

La mia stanza segreta è il titolo del primo album di Valentina Gullace. Gli undici brani contenuti del disco, composti interamente dalla cantautrice, si muovono con eleganza fra sonorità jazz contaminate con il linguaggio r’n’b ed atmosfere pop raffinate ed essenziali. Il tema ricorrente dell’album è la ricerca della propria vera essenza, il percorso di conoscenza di sé stessi attraverso le relazioni con gli altri e l’aderenza fra ciò che realmente ci rappresenta e ciò che scegliamo di fare nella nostra vita. I testi sono in italiano e in inglese. Nell’album ci sono alcuni importanti featuring: Fabrizio Bosso alla tromba e l’attore e cantante Marco Stabile.

Gli arrangiamenti sono stati curati da Seby Burgio, pianista del disco. Gli altri musicisti che hanno partecipato alle incisioni: Daniele Sorrentino al contrabbasso, Dario Panza alla batteria e percussioni, Daniele Cordisco alla chitarra, Giovanna Famulari al violoncello e Vanessa Cremaschi al violino.

Il disco sarà presentato sabato 28 settembre al Lucca Jazz Donna – Festival jazz al Femminile.Daniele Cordisco alla chitarra, Giovanna Famulari al violoncello e Vanessa Cremaschi al violino.

0

Caramelle salopette frasi piccanti alla toilette…lo spiega Beatrice V in Coco Pops

Beatrice V è una siciliana di vent’anni che scrive e canta le sue canzoni, “intrugli pop” ironici e seducenti che riflettono la sua personalità, vulnerabilità e spesso raccontano storie (quasi) sempre vere.

Beatrice V

Beatrice V


Beatrice V e Coco Pops: IL VIDEO

Le ispirazioni di Beatrice nascono dalle sue letture, dai suoi rapporti, dalle sue debolezze simili a quelle di tutte le adolescenti della sua età, ed infine dalle contraddizioni della sua città, che ha cercato più volte di lasciare ma nella quale poi è sempre tornata a vivere. Si è innamorata da bambina di David Bowie e questo amore non è mai svanito. Coco Pops, è il suo primo singolo dopo il debutto alle selezioni del Festival di Sanremo nel 2015 con la canzone “Paulette, ed è stata scritta dalla stessa Beatrice con la collaborazione di Giulio Nenna e Andrea Debernardi, produttori di Irama. La canzone è una altalena pop di colori diversi, viaggio più o meno immaginario di una piccola “Lolita” palermitana che racconta una storia, giocando tra immagini e parole, modernità rap e concetti più cantautorali, adolescenza e maturità, bianco, nero, antico, moderno.  È online anche il video di COCO POPS,”. Un videoclip anomalo, fuori dagli schemi motivo per cui Beatrice ha scelto di affidarsi ad un regista altrettanto anomalo come Uolli, che in passato ha firmato la regia dei video più creativi e originali di MEG dei 99 Posse. Insieme Uolli e il suo team, Beatrice ha noleggiato un camper e tutti insieme sono partiti dall’Italia per un viaggio “on the road” che li ha portati fino in Polonia, a Zalipie, piccolo paesino completamente dipinto di fiori (case, alberi, pozzi, cucce dei cani tutte decorate in stile “Alice in Wonderland”) dove si sono inventati una idea visionaria a base di trattori e coreografie e balletti con degli immaginari cani Levrieri. 

0

Ci siamo persi nel labirinto di Eva

Venerdì 20 settembre in radio e su tutti gli store sarà disponibile “Ci siamo persi”, primo singolo del progetto artistico Labirinto di Eva.

Eva Favarò

Eva Favarò

Labirinto di Eva è il progetto della cantautrice siciliana Eva Favarò, pluridiplomata al CET (centro Tuscolano Europeo ) di MOGOL che lancia il suo primo singolo dal titolo “Ci siamo persi” (Prosincro/Artist First).  Dopo anni di scrittura e di valide composizioni come autrice decide di dare vita anche a un suo personale progetto artistico con un brano cantato, co-scritto con Luca Masiello e prodotto da Enrico (Kikko) Palmosi.

Il brano Ci siamo persi sarà accompagnato da un videoclip diretto da Davide Casciolo mentre la fotografia è di Vincenzo Rizzo. Il videoclip sarà disponibile sul canale youtube dell’Artista.

Le registrazioni e il mix sono state effettuate presso lo studio Upmusic e il mastering presso 96khz di Milano. Il chitarrista del brano è Nicola Oliva mentre i musicisti che fanno parte del progetto artistico sono Luca La Russa (basso), Bruno Pitruzzella (chitarre), Daniele Pellittieri (Batteria).

La composizione fresca, attuale e orecchiabile con un testo personale ed originale nasce in una sera e in una festa dove l’artista rimase molto colpita dall’immagine di una coppia di ragazzi che si guardavano in silenzio “persi” nei loro sguardi. <<Pensai agli inizi di una storia d’amore dove tutto funziona a meraviglia e anche alla fine delle storie dove si smette di guardarsi e ci si perde in tante parole complicate >> racconta l’artista <<Scrissi di notte tutta d’un fiato “Ci siamo  persi >>. Una canzone vera e reale che ci racconta l’amore visto con semplicità perchè quando tutto non scorre liscio come l’olio forse è meglio “perdersi” per ritrovare se stessi , ovvero “rimanere con l’amore in mano” e poi ricominciare!