0

#LaCasaSiamoTutte: Serata a Sostegno della Casa Internazionale delle Donne il 26 gennaio a Roma

Continua la chiamata alle Arti a sostegno della campagna di raccolta fondi in favore del progetto Casa Internazionale delle donne, luogo di autonomia e libertàIl 26 gennaio alle 21.00 la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, ospita unaserata di musica, duetti inediti e racconti con alcune tra le artiste e gli artisti più amate per sostenere la Casa Internazionale delle Donne di Roma.

La Casa delle Donne

La Casa delle Donne


Fiorella Mannoia, Paola Turci, Giuliano Sangiorgi, Noemi, Emma, Nicky Nicolai, Stefano Di Battista, Luca Barbarossa accompagnati dalla Social Band ci portano tra le emozioni delle lorocanzoni più famose. Durante la serata, che non è solo un concerto, si alternano sul palco anche le attrici Vittoria Puccini, Laura Morante ed Eugenia Costantini che con ritmo e ironia raccontano l’impegno di chi ha creduto in questo luogo, aperto a tutte e tutti. Fiorella Mannoia e Paola Turci, le prime artiste ad aver aderito alla chiamata alle Arti che hacontribuito ad accendere i riflettori sulla Casa durante l’estate 2018, continuano ad essere inprima linea nel sostegno della campagna di raccolta fondi: “Roma non può rassegnarsi a perderela storica Casa delle Donne di via della Lungara. Sarebbe un fallimento per la città e per tutti noi. Abbiamo deciso di impegnarci per fare tutto quello che potremo perché questo non avvenga e speriamo con tutto il cuore che il nostro appello venga ascoltato”, afferma Fiorella Mannoia, “La casa Internazionale delle Donne è la casa di tutti, anche la nostra. Per questo stiamo organizzando qualcosa di speciale per sostenerla affinché possa continuare ad essere la casa di tutti”, concludePaola TurciAnche Giuliano Sangiorgi, tra gli artisti che per primi hanno accettato l’invito di Fiorella e Paola, ha voluto essere presente alla serata: “Come si fa a chiudere la casa delle donne?! Come si fa aeliminare un punto di riferimento per la “salvezza” del fulcro di tutto l’universo?! Come si fa a essere così leggeri con la parte più importante di noi?! Io e la donna che mi porto dentro corriamo a cantare con tutto il fiato che ho per dire che “no! non si può fare!!!” La Casa Internazionale delle Donne è un luogo che offre accoglienza, ospita oltre 30 associazioni, archivi, biblioteche, sale formazione e congressi, eventi, manifestazioni e servizi diretti alle donne. “Con gioia e gratitudine abbiamo accolto la proposta delle artiste per sostenere ancora la Casa in questa campagna di raccolta fondi, necessaria a concludere il contenzioso con il comune di Roma. La solidarietà che abbiamo ricevuto e che continuiamo a ricevere conferma il valore sociale e politico dei luoghi delle donne in questa città, della loro storia e del loro lavoro, nonché il riconoscimento del ruolo essenziale che svolgono nel prevenire la violenza, nel promuovere l’uguaglianza di genere, l’autodeterminazione delle donne e il dialogo tra soggettività e storie diverse.” Francesca Koch, Presidente della Casa Internazionale delle Donne. Da oltre 30 anni, la Casa ha accolto e sostenuto oltre 500.000 donneDa Novembre 2017, la grande mobilitazione a sostegno della Casa ha raggiunto importanti risultati: oltre 100.000 firme raccolte con una petizione e circa 170.000 euro tra donazioni e contributi. L’obiettivo è raggiungere 300.000 euro per chiudere la trattativa con il Comune. C’è ancora bisogno di sostenere la Casa e i suoi progetti. Partecipare a questa serata vuol dire essere parte di questo obiettivo comune.

I biglietti della serata possono essere acquistati presso la biglietteria dell’Auditorium
online con carta di credito suwww.ticketone.ital link https://goo.gl/cfUJyK
L’intero ricavato della serata è a sostegno della Casa Internazionale delle Donne.

Donazioni e info
www.lacasasiamotutte.it
info@segreteriacasaInternazionaledelledonne.it
06.68401720

Pagina Facebook
https://www.facebook.com/casaintdelledonneroma/

 

0

Festival Show, il grande tributo alla bella musica italiana

Ancora una volta l’Arena di Verona si rende partecipe di un grande evento musicale, il Festival show, kermesse itinerante di radio Birikina e Radio Bella & Monella che ha intrattenuto 7 tappe del nord Italia raggiungendo più di 150 mila spettatori. 12 i giovani emergenti che si sono sfidati sul palco ma solo 3 sono riusciti ad aggiudicarsi il pass per il gran finale di stasera

Festival Show

Festival Show

di Irene Venturi

Ore 20.30, che lo spettacolo abbia inizio. Sulle note di Uptown Funk iniziano le danze con i corpo di ballo di Etienne Jean Marie. Presentano Giorgia Surina e Paolo Baruzzo. Il palco viene calcato da big della musica che porteranno i loro tormentoni estivi a conclusione di questa stagione e giovani che hanno il compito di rompere il ghiaccio. Lo Show inizia proprio con la sezione emergenti, i quali vengono giudicati da una commissione artistica di tutto rispetto composta da: Michele Torpedine, produttore discografico e manager musicale, il maestro Adriano Pennino, direttore d’orchestra, Luca Chiaravalli, autore di gran successo, l’autore Danilo Ciotti e il vocal coach Giancarlo Genise. La prima concorrente in gara è Chiara Ranieri di Napoli, 13 anni solo sulla carta. Presenza scenica e voce molto più matura della sua età, Chiara porta sul palco di Verona il suo primo inedito Chiedimi che racconta la sua età e le insicurezze a chi come noi la decina davanti l’età non la vede da un pò. A seguire Nico, diciottenne di Ragusa con Se vuoi. Il palco sembra il suo ambiente ideale, si sente al sicuro e ci regala divertimento. La canzone è fresca, carismatica quanto lui e ti rimane nella testa. Concludono i Thema, band milanese che anima l’Arena e soprattutto la quota femminile. Se ci stai, il loro singolo, ha già raggiunto più di 150 000 visualizzazioni. Carica esplosiva sul palco e sonorità travolgenti che lo enderebbero facilmente un tormentone estivo. Velocemente si scopre il podio che vede vincitore della 18° edizione del Festival show Nico, che inaugura la vittoria facendo quasi scivolare il premio. Chiara Ranieri invece si aggiudica il secondo posto e i Thema il terzo.

Festival Show

Festival Show

Cast d’eccezione per il festival che festeggia non solo il quarto anno in Arena ma bensì la maggiore età tra musica, moda, ballo e spettacolo. A questo compleanno gli invitati sono Benji e Fede, Alex Britti, Francesco Gabbani, Raphael Gualazzi, Fausto Leali, Le Vibrazioni, Ermal Meta, Moreno, Nek, Riki, Shade, Sonohra, Thomas, Paola Turci, Nina Zilli. Tra le sorprese di questa serata Senhit, voce internazionale nata a Bologna da genitori eritrei che può vantare  di aver scalato tutte le classifiche inglesi. Presenza elegante ma allo stesso tempo forte e grintosa, forse per i capelli voluminosi che tutti vorremmo. Non nasce per caso, in passato ha avuto una lunga gavetta che l’ha vista aprire i concerti di Stadio, Zucchero e Renga. Ci presenta “something on your mind”, un electro pop che fa ballare e che speriamo di sentire più spesso anche sulle nostre frequenze. I tempi sono abbastanza lenti a causa delle frequenti pause per ingraziare e presentare i numerosi sponsor. All’ennesima interruzione il pubblico comincia a rispondere con toni non troppo accomodanti. Altri annunci importanti sono il ritorno in grande stile delle Vibrazioni e l’uscita del prossimo album di Thomas il 13 Ottobre per Warner Music Italia. Dopo il precedente EP ci aspetta un vero e proprio album che verrà presentato ufficialmente l’11 Novembre all’Atlantico di Roma e il 12 Novembre al Fabrique di Milano. Ed è subito Amore quando a calcare il palco arriva il duo di casa che era uscito dalle scene da un po’ di anni, i Sonohra. Dopo il sold out nell’ultimo tour, li ritroviamo nel tempio della musica che loro conoscono bene e che omaggiano dedicando proprio a Verona la canzone che li ha portati al successo. Luci accese, mani in alto e grida provenienti da ogni voce, perché dalle mamme ai bambini non c’è nessuno che non abbia fatto dell’Amore la propria colonna sonora. Riarrangiata dal duo composto dai fratelli Luca e Diego Fanello non smette mai di coinvolgere, avvolgere ed emozionare. Lo Show si conclude con Riki, acclamatissimo dai più giovani accorsi all’Arena solo per lui, e Gabbani, che riesce sempre a catturare un range di fan molto ampio. Rinnovata la partnership con REAL TIME che per il secondo anno segue l’evento. Potremo rivedere la finale sul canale 31 del gruppo Discovery Italia. L’appuntamento è per il prossimo anno con nuove voci emergenti e nuovi tormentoni.

0

Il Secondo Cuore Tour di Paola Turci conquista i fan con le emozione: guarda il video

E’ in pieno svolgimento IL SECONDO CUORE TOURl’atteso tour che prende nome dall’ultimo album di Paola Turci, che proseguirà per tutta l’estate con altri 12 appuntamenti in tutta Italia: 16 maggio a  Fermo (Teatro dell’Aquila), 17 maggio a Trento (Auditorium Santa Chiara), 22 maggio a Milano (Auditorium La Verdi), 23 maggio a Reggio Emilia (Teatro Valli), 24 maggio a Vicenza (Teatro Comunale), 1 luglio a Pavia (Castello Visconteo), 2 luglio a Torino (Festival d’Estate c/o Piazzetta Reale), 4 luglio a San Miniato – PI (Francigena Melody Road c/o Piazza Duomo), 19 luglio a Trieste (Piazza Unità d’Italia),  29 luglio a Molfetta – BA (Bari in jazz), 4 agosto a Loano – SV (Arena Giardino del Principe), 11 agosto a Marina di Pietrasanta – LU (Teatro La Versiliana).

Paola Turci in concerto

Paola Turci in concerto

GUARDA IL VIDEO

Un intenso live che testimonia la rinascita di Paola con uno spettacolo in cui si concede completamente al suo pubblico. La scaletta è un susseguirsi di hit e brani che fanno parte di una carriera trentennale che si è evoluta brillantemente seguendo diverse fasi artistiche, ognuna corrispondente a una continua ricerca personale. Dall’ultimo singolo La vita che ho deciso, che racchiude appieno il significato de IL SECONDO CUORE, a Volo così, Mani giunte, Questione di sguardi, fino ad arrivare a Bambini, passando per Fatti bella per te il brano di grande successo che ha segnato il grande ritorno della cantautrice, presentato all’ultimo Festival di Sanremo assieme alla cover Un’emozione da poco. Paola, con la sua grande capacità interpretativa, ha accompagnato i numerosi spettatori in un percorso introspettivo e consapevole, raccontando il viaggio di una donna che ha finalmente trovato la giusta strada. Sul palco con lei, Pier Paolo Ranieri al basso e contrabbasso, Fernando Pantini alla chitarra elettrica, Fabrizio Fratepietro alla batteria e Roberto Procaccini alle tastiere. RTL 102.5 è media partner del tour.