1

Con Marco Mengoni tu… #NONPASSERAI

Marco Mengoni

Interamente girato a Parigi, esce domani il nuovo video di Marco Mengoni che racconta la

Marco Mengoni?

storia del Collezionista d’amore. Questo strano personaggio passeggia per Parigi con un grande cuore e con una strana scatola di cartone sulla testa, chiedendo di scattare foto ricordo a tutti quelli che incontra. L’uomo gira con la sua “scatola di pensieri” sul capo e incrocia tanti “altri”, personaggi diversi tra loro, colpevoli di essere ai suoi occhi “unici” e ugualmente “interessanti”; a tutti il Collezionista chiede di scattare una foto ricordo “insieme” per “conservare l’istante”.

Tutti si prestano e posano al fianco di questo strano personaggio che solo nel finale scopriamo essere proprio lo stesso Mengoni; il Collezionista toglie la scatola dal capo quasi a liberare i pensieri che lo hanno accompagnato fino a quel momento. Lo ritroviamo in un loft parigino ad osservare una parete sulla quale ha affisso tutte le polaroid che ha scattato, la magia di un puzzle di immagini che si intrecciano e che avvolgono il cuore della persona, Marco, che abitava dentro a quel buffo personaggio e che aveva proprio bisogno di quegli incontri per accrescere le sue emozioni.

Il video è un omaggio allo straordinario momento che Marco condivide con il suo grande pubblico ma è anche un omaggio alla Francia e una romantica cartolina di una bellissima Parigi di sfondo che, dall’Eurovision Song contest in poi, ha mostrato grande interesse verso quello che in Italia è considerato oramai unanimemente l’uomo dell’anno e che sicuramente si sta affermando come il più interessante cantautore del momento.

Dopo il clamoroso record di view del video de L’essenziale (18 milioni di visualizzazioni) il video di #nonpasserai è girato da Gaetano Morbioli in passato già per tre volte regista di fiducia di Mengoni, e con lui reduce dal recente successo dell’ultimo video di #prontoacorrere che ha sfiorato le 5 milioni di visualizzazioni.

0

Sangiorgi, anima di Puglia alla conquista di Parigi

Giuliano Sangiorgi

Giuliano Sangiorgi sbarca in Francia. L’inconfondibile voce e autore di tutte le musiche e i testi dei negramaro sarà lo “special guest” di “Les Pouilles jouent, l’Italie danse”, il grande evento live che si svolgerà sabato 23 giugno presso la Salle des Fêtes de la Mairie a Parigi nell’ambito della Settimana Italiana che ogni anno rinnova un programma di eventi che omaggiano le arti e la cultura del nostro Paese. Dedicato quest’anno alla Puglia, simbolo di un nuovo rinascimento italiano e bacino di energie creative sempre più di risonanza internazionale, il concerto è un viaggio all’interno della tradizione musicale salentina. Accompagnato dal sax del talentuoso Raffaele Casarano (già collaboratore di Paolo Fresu), il leader della rock band italiana chiuderà il concerto dando vita ad un set assolutamente inedito in cui eseguirà al pianoforte alcuni tra i brani più rappresentativi del patrimonio musicale della sua terra d’origine. L’evento è nato da un’idea di Alessandro Coppola, leader della band salentina Nidi d’Arac e direttore artistico di Tarantulae, la società organizzatrice italiana con base a Parigi,  in collaborazione col Municipio parigino e Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale.

Dopo aver messo d’accordo pubblico e critica, conseguendo in poco più di un decennio, insieme ai negramaro, numerosi dischi multiplatino, svariati primati (sono stati la prima rock-band ad aver suonato a San Siro e all’Arena di Verona), molteplici riconoscimenti anche nelle vesti di compositore di colonne sonore per il cinema (tra cui tre Nastri d’Argento), e dopo aver composto per artisti del calibro di Andrea Bocelli, Mina e Celentano, Giuliano Sangiorgi, si affaccia così in Francia, portando con sé, oltre al suo inesauribile talento, l’anima della Puglia.