0

Meraviglioso Modugno 2015, anche Piero Pelù a Polignano a Mare

Anche Piero Pelù rende omaggio a Mister Volare. Il leader e cantante dei Litfiba sarà tra i protagonisti dell’evento-spettacolo Meraviglioso Modugno, in programma il 28 agosto a Polignano a Mare, città natale dell’artista scomparso nel 1994.

Piero Pelù

Piero Pelù

Il nome di Piero Pelù si aggiunge, quindi, a quelli di Nina Zilli, Diodato, Giovanni Caccamo, Niccolò Fabi con GnuQuartet  e Ornella Vanoni, che si dice «felicissima di partecipare alla serata di Polignano perché Modugno era una delle persone più solari che abbia mai incontrato nella vita». La cantante milanese interpreterà Tu si ‘na cosa grande con la quale nel 1964 vinse il Festival di Napoli proprio in coppia con Modugno. «Ma poi – anticipa l’artista – vorrei anche coinvolgere il pubblico e intonare tutti insieme Nel blu dipinto di blu, canzone diventata universale». Inoltre, il Comune di Polignano a Mare e Puglia Sounds, organizzatori della manifestazione, annunciano l’assegnazione del premio Città di Polignano al paroliere Franco Migliacci. All’amico e storico collaboratore di Modugno il riconoscimento verrà consegnato nel corso della serata, per la quale Maria Cristina Zoppa sarà affiancata nella conduzione da Gianmaurizio Foderaro, giornalista e dirigente di Radio Rai cui si devono tante dirette dal Festival di Sanremo e l’organizzazione del Musicultura Festival. Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21, con ingresso libero, in piazza Aldo Moro, dove gli artisti invitati reinterpreteranno alcune tra i più grandi successi del popolare cantautore dentro una scenografia che ricorderà Vecchio Frack, canzone della quale quest’anno ricorre il sessantesimo anniversario. Sono, infatti, un cilindro e un fiore, indossati dall’inquieto e solitario protagonista del testo, i simboli tematici dell’attesa edizione 2015 di Meraviglioso Modugno, iniziativa nata quattro anni fa come evento inaugurale del Medimex, il Salone dell’innovazione musicale che quest’anno si svolgerà, sempre a Bari, da giovedì 29 a sabato 31 ottobre.

0

Litfiba, si moltiplica il live de “La tetralogia degli elementi”

Si aggiungono sei date estive per Tetralogia degli Elementi live, il tour dei Litfiba,che sta registrando un sold out dopo l’altro,  che celebra uno dei manifesti della cultura rock italiana.

I Litfiba (foto di Luca Delpia)

I Litfiba (foto di Luca Delpia)

Queste le sei nuove date estive: l’11 luglio a VILLAFRANCA – VERONA (Castello Scaligero); il 12 luglio a SOGLIANO AL RUBICONE – FORLÌ-CESENA (Piazza Matteotti); il 17 luglio a MILANO (Carroponte); il 23 luglio a FIRENZE (Arena Le Molina – Parco Delle Cascine); il 26 luglio a TAORMINA – MESSINA (Teatro Antico); il 31 luglio a MAJANO – UDINE (Arena Concerti).Sono intanto disponibili gli ultimi biglietti per il live del 13 aprile a Roma (Atlantico Live), mentre il tour ha già registrato il tutto esaurito nelle tappe del12 aprile a Roma (Atlantico Live), 20 aprile a Firenze (Obihall) e 22 e 23 aprile a Milano (Alcatraz). Dalle ore 11.00 di oggi, venerdì 20 febbraio, sono aperte le prevendite per le date dell’11 luglio a Villafranca (Verona), 12 luglio a Sogliano al Rubicone (Forlì-Cesena), 17 luglio a Milano e del 23 luglio a Firenze, mentre da domani, sabato 21 febbraio, apriranno le prevendite anche per le date del 26 luglio a Taormina e del 31 luglio a Majano (Udine).

I dischi di “Tetralogia degli elementi” sono quelli che la band dedicò, durante gli anni ‘90, ai 4 elementi della natura – fuoco con “El Diablo” (1990), terra con “Terremoto” (1993), aria con  “Spirito” (1994) e acqua con “Mondi Sommersi” (1997) – e che ora sono disponibili in un cofanetto speciale (su etichetta Warner in collaborazione con Sony Music) che contiene anche un imperdibile DVD INEDITO con le immagini del tour del ’93 (con la regia di Adam Dubin per il live act e quella di Piero Pelù per la parte backstage). I biglietti di Tetralogia degli Elementi live sono in vendita su www.ticketone.it e nelle prevendite abituali. Evento prodotto e organizzato da F&P Group (info su www.fepgroup.it). RTL 102.5 è la radio partner ufficiale dell’evento.

0

Giulia Dagani cerca disperatamente Costanza

Cerco disperatamente Costanza è il titolo del nuovo singolo di Giulia Dagani, in arte Giuliètte: il brano è in download su iTunes, Spotify e altri 40 store digitali.

Giulia Dagani (foto Lawrence&Tremendi)

Giulia Dagani (foto Lawrence&Tremendi)

La cantautrice 25enne ha catturato l’attenzione del pubblico televisivo con la partecipazione all’ultima edizione del talent show di Raidue The Voice of Italy, dove è stata ribattezzata da coach Piero Pelù la Pantera rosa di Cremona. Un nickname che ammicca sia all’inconfondibile chioma fucsia della giovane artista che al luogo di nascita che la accomuna alla più celebre delle voci feline della canzone italiana, la Tigre Mina Mazzini. Spiega Giulia: “Il brano è una sorta di invocazione alla Costanza, quasi una divinità da chiamare a sé e da accogliere con gratitudine e spirito propositivo per poter affrontare con determinazione le sfide di ogni giorno”. Cerco disperatamente Costanza è stata scritta da Giulia di proprio pugno, registrata, prodotta e arrangiata insieme al chitarrista Mattia Tedesco (Vasco Rossi, Gianluca Grignani, Dolcenera, Anna Oxa…) e al batterista Paolo Valli (Claudio Baglioni, Laura Pausini, Gianna Nannini, Vasco Rossi, Negrita…); all’incisione hanno partecipato anche Matteo Bassi (basso) e Francesco Lazzari (pianoforte); il mixaggio è stato curato da Enrico La Falce (Jovanotti, Subsonica, Franco Battiato, Emma Marrone…) al Milkshop Studio (Milano). La canzone, prima uscita ufficiale dopo l’esperienza a The Voice, è accompagnata dal videoclip girato da Luca ‘Bazooka’ Catullo (BZK Production), ambientato in una palestra di pugilato (esplicito riferimento al ‘ring della vita’), ed è scandita da un ritmo incalzante che sottolinea il ricco arrangiamento pop-dance di un brano nato per pianoforte e voce.