0

Marti Stone e un tour…sulla bocca di tutti

La rapper Marti Stone presenta il suo primo disco ufficiale nella sua città natale, Lanciano! E concentra soprattutto nella sua regione d’origine il primo tour di concerti per suonare e cantare le canzoni di “Sulla Bocca Di Tutti”.

Marti Stone

Marti Stone

Il 28 luglio nel salone della Casa di Conversazione di Lanciano si presenta pubblicamente “Sulla Bocca Di Tutti”, la prima produzione discografica di Marti Stone, la giovane cantautrice-rapper abruzzese prodotta dal rapper romano Piotta con la sua etichetta La Grande Onda. Alla sera dello stesso giorno, partecipa anche al secondo appuntamento di Onde Sonore Festival al Parco Le Naiadi di Pescara, per aprire l’esibizione dell’artista internazionale DUB FX.

Nonostante ottime recensioni, la migliore diffusione delle canzoni passa attraverso l’esperienza dal vivo, che tra l’altro prevede a sua presenza al Festival Collisioni di Barolo e al MEI di Faenza! Ed ecco i primi concerti di Marti Stone per iniziare il passaparola e portare le sue canzoni sulla bocca di tutti, a partire dal 19 luglio al Collisioni Festival di Barolo in Piemonte, per poi concentrare quattro concerti in Abruzzo, fino a chiudere il primo tour al MEI – Meeting degli Indipendenti a Faenza in Emilia Romagna il 28 settembre.

Live di Marti Stone:
19 luglio, Barolo – Collisioni Festival
28 luglio – Pescara
08 agosto – Gessopalena (Ch)
16 agosto – San Vito Chietino (CH)
22 agosto – Lanciano (CH)
28 settembre – Faenza (RA)

 

0

Marti Stone, una rapper sulla bocca di tutti

Marti Stone è una rapper che ti sfonda con lo sguardo e con la voce, forte come i suoi contenuti. È ironica e seducente, è donna, e questo suona ancora strano in Italia.

La cover di Marti Stone

La cover di Marti Stone

Però, proprio come tutti gli altri rapper, con o senza testosterone, ama le feste da nascondere dietro gli occhiali da sole, canta il sesso e l’amore, ma soprattutto racconta il disagio sociale, con pungenti giri di parole che rubano dal vocabolario straniero la possibilità di costruire nuove rime e bizzarri ingranaggi. Sesso, dipendenze e musica sono classici palliativi per una giovane esistenza in crisi senza prospettive, ma sulla bocca di Marti diventano anche la porta di ingresso per montare su un aeroplano, da cui guardare il mondo da lontano, dall’alto e in costante movimento, per sentirsi davvero liberi e a casa “in tutta la nazione, in ogni stazione, in ogni emozione”.

Con la determinazione dura come la pietra che si trascina dietro il suo vero nome, ristretto però in arti per non perdere tempo, la giovanissima rapper Marti Stone è da martedì 3 giugno in tutti gli store digitali con il disco “Sulla bocca di tutti”, per l’etichetta La Grande Onda di Piotta e la distribuzione Made in Etaly. Con questo primo album ufficiale, prodotto artisticamente da DaCo e Manu PHL (già beatmaker per Clementino, Debbit, Kiave, Turi, etc.), Marti Stone, classe ’92, partita maggiorenne da Lanciano e da allora sempre in tour, mette in mostra le sue “rime ostinate e le suole bruciate” per il suo irrefrenabile vizio di prendere i treni di corsa e scappare via dalla fiction di tutti i giorni.

0

Rezophonic, dalla a me (io non la spreco)!

Dall’11 aprile sarà in rotazione radiofonica “Dalla a me (io sicuramente non la spreco)”, il nuovo singolo di Mario Riso che anticipa l’uscita del terzo disco R3ZOPHONIC, prevista a maggio.

Mario Riso

Mario Riso

Al brano “Dalla a me (io sicuramente non la spreco)” hanno partecipato molti personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport come Diego Abatantuono, Pippo Baudo, Alessandro Borghese, Caparezza, Fabio Caressa, Claudio Cecchetto, Giobbe Covatta, Ilaria D’Amico, Nino Frassica, Marco Materazzi, Ringo, Nicola Savino, Cristina Scabbia, Rocco Siffredi e Javier Zanetti.

Le strofe sono interpretate da Daniele “Danti” Lazzarin dei Two Fingerz (autore insieme a Mario del brano), KG Man, Jake La Furia (dei Club Dogo), Piotta e Shade. Alla batteria Mario Riso, al basso Giuseppe Fiori, alle chitarre Giovanni Frigo, Gianluca Battaglion e Oliviero “Olly” Riva, il produttore di R3zophonic, e Federico Malandrino (elettronica): “Dalla a me (io sicuramente non la spreco) vuole mettere in evidenza commenta Mario Riso- quanto il superfluo e lo spreco siano diventati aspetti inconsapevoli della nostra quotidianità, a tal punto da mettere in difficoltà la vita oltre che la nostra libertà Se non hai la possibilità di aiutare gli altri donando tempo o soldi, puoi stare attento a non sprecare ciò di cui disponi. Questo è sicuramente un bel modo per restituire una terra migliore a chi verrà”.

Mario Riso ci ha provato facendolo in modo divertente e sfruttando il grande potenziale comunicativo insito nella musica: ha unito, infatti, il mondo del rock e del rap e ha coinvolto personaggi dello spettacolo e dello sport, per la prima volta insieme per ricordare quanto sia stupido sprecare.