0

Polignano a Mare, torna Meraviglioso Modugno

Morgan, Enrico Ruggeri, Dolcenera e Riccardo Scamarcio, che ritirerà il Premio Città di Polignano a Mare. Saranno tra i protagonisti di Meraviglioso Modugno, manifestazione che celebra Mister Volare. Torna l’appuntamento dedicato al grande artista pugliese, progetto di Puglia Sounds che dal 2013 si svolge a Polignano a Mare, città natale di Domenico Modugno, con l’obiettivo di rendere il piccolo centro sull’Adriatico un importante luogo di ricerca per la musica d’autore.

Francesca Michielin

Francesca Michielin

Con l’organizzazione del Comune di Polignano, il sostegno di Puglia Sounds e il rinnovato patrocinio di Siae e Federautori, Meraviglioso Modugno è in programma sabato 6 agosto, sempre in piazza Aldo Moro (ore 21, ingresso libero), per accendere con le canzoni e la sensibilità degli artisti ospiti i riflettori dello spettacolo sul dramma dell’immigrazione. Partendo dai versi «Hanno inventato il mare» tratti da Meraviglioso, canzone del 1968 con testi di Riccardo Pazzaglia, verranno messi a confronto il mare come bellezza e il mare come male del secolo, temi intorno ai quali ruoteranno le scelte dei cantanti invitati a reinterpretare il repertorio di Modugno.

Dolcenera

Dolcenera

“Modugno come la Puglia. Si sono fatti conoscere e amare poco a poco, giorno dopo giorno e alla fine ci sono entrati nelle vene. Perché per sentirsi a casa non basta esserci nati, per sentirsi a casa occorre che quella casa si prenda cura di noi, come ha fatto Modugno, con i suoi cieli trapunti di stelle, e come ha fatto la Puglia, con i suoi chilometri di bellezza e tradizione. Meraviglioso Modugno a Polignano a Mare è un appuntamento che la Regione non avrebbe mai potuto mancare perché si prende cura dei pugliesi, li accarezza con le mani della poesia, della conoscenza. È un riconoscimento al passato e un investimento sul futuro” commenta Loredana Capone, Assessore Industrie Turistiche e Culturali e Sviluppo Economico Regione Puglia.

Enrico Ruggeri

Enrico Ruggeri

Con Morgan, Ruggeri e Dolcenera sono attesi anche l’Orchestra di Piazza Vittorio con Mama Marjas, Francesca Michielin, Francesco Gabbani e Giosada, le cui presenze testimoniano l’attenzione particolare che quest’anno Meraviglioso Modugno riserva alle nuove generazioni di autori e interpreti, anche con l’affidamento speciale della co-conduzione accanto a Maria Cristina Zoppa a una coppia inedita di voci, Giovanni Caccamo ed Ermal Meta, volti nuovi della musica italiana. La stessa Maria Cristina Zoppa cura con Stefano Senardi la direzione artistica della serata, nel corso della quale l’attore pugliese Riccardo Scamarcio ritirerà il Premio Città di Polignano a Mare 2016 per aver contribuito a promuovere l’immagine dell’accogliente località pugliese. Nel corso delle varie edizioni Meraviglioso Modugno ha ospitato, tra i tanti, i Negramaro, Vinicio Capossela, Daniele Silvestri, Gino Paoli, Malika Ayane, Sud Sound System, Mannarino, Pacifico, Noemi, Simone Cristicchi, Mauro Ermanno Giovanardi, Nada, Paola Turci, Piero Pelù, Ornella Vanoni, Niccolò Fabi, Nina Zilli e Diodato. Meraviglioso Modugno è un progetto Puglia Sounds organizzato dal Comune di Polignano a Mare con il patrocinio della Società Italiana degli Autori ed Editori e della Federazione Autori

0

Sarò tua, è la promessa (vocale) di Alea

E uscito su etichetta Flagship Records e distribuito da Artist First, il singolo “Sarò tua” che segna il debutto di Alea, al secolo Alessandra Zuccaro, cantautrice e talentuosa performer pugliese, allieva dell’insegnante di canto Elisabetta Guido e vincitrice del concorso indetto dal Creative Music e dall’accademia Damus.

Alea una e trina nel video

Alea una e trina nel video

Il singolo di Alea, “Sarò tua”, pubblicato su etichetta Flagship Records e distribuito da Artist First, è un brano scritto da Alea, con la produzione artistica di Giorgio Mongelli ed è stato registrato allo studio Harmonium Records di Lecce e masterizzato a Milano al 96Khz di Marco D’Agostino. Nel brano hanno suonato da Giorgio Mongelli, Paolo Preite e Marco Menna che ne è anche l’arrangiatore insieme a Giorgio Mongelli. Il singolo è accompagnato dall’uscita di un videoclip con la regia e il montaggio di IsMo e prodotto dalla Mediterraneo Cinematografica s.r.l. E’ stato girato interamente presso Le Tenute Mosè di Alezio.

0

Christine IX è l’icona del rock naif

Difficile allontanarsi dalle graffianti chitarre che salutano Black Corolla perché vorresti che il brano non finisse mai. Christine IX è una delle scoperte più interessanti degli ultimi mesi. Lo aveva fatto intuire già nell’esperienza precedente con le Shotgun Babies.

Christine IX

Christine IX

Il titolo del disco è Can I frame the blue. Black Corolla è un singolo che. Ma ascoltate anche You are not me. Ha scelto la carriera da solista dopo esperienze in più band. E’ un altro avamposto della lunga, bella primavera pugliese della musica. Grazie anche a Puglia Sounds da quella terra arrivano mirabolanti sorprese. Una di queste è Christine IX che ha adottato un suono rock che sconfina spesso nel metal. E’ aggressivo, il suo sound, ma non invasivo. Lei ama definirsi naif. Ed è proprio così. A pensare un’altra definizione forse potrebbe andare caleidoscopio. Le sue canzoni è come mettere l’occhio in un marchingegno che ruotando cambia colori e disegni. Una canzone non finisce mai come ti aspetti. La voce è dolce qualche secondo e poi si distorce, come se le sue corde vocali fossero strizzate. E’ coraggiosa a seguire una linea così borderline. Ma significa anche che è conscia della sua forza. E dunque avanti con queste pennellate naif che allargano l’orizzonte del nuovo rock.