0

Raphael Gualazzi primo in classifica con Love Life Peace

Raphael Gualazzi con il suo nuovo progetto discografico Love Life Peace (Sugar) occupa la vetta della classifica digitale di iTunes.

Raphael Gualazzi

Raphael Gualazzi

Pubblicato il 23 settembre scorso, a distanza di 3 anni dal precedente Happy Mistake, il disco è un viaggio musicale all’insegna del divertissement che ha conquistato subito le chart radiofoniche con L’estate di John Wayne, primo singolo estratto. A oltre due mesi dalla sua uscita il brano continua ad essere al top dell’airplay radio, rimanendo stabile anche sul podio nella classifica italiana di EarOne, mentre il suo video è sempre al n.1 nella rotazione dei videoclip. Love Life Peace questa settimana è anche in top5 nella classifica Fimi-Jfk degli album più venduti, secondo tra gli artisti italiani. Gualazzi tornerà presto live con il nuovo Love Life Peace Tour che partirà il prossimo 18 novembre da Bergamo e attraverserà tutta l’Italia nei mesi successivi (info www.livenation.it).

0

Blue Note, si riparte con Raphael Gualazzi, Matthew Lee e Samantha Iorio

Riaprirà l’1 settembre il BLUE NOTE di Milano (Via Borsieri, 37), l’unica sede europea dello storico jazz club di New York, giunto quest’anno alla quattordicesima stagione. Per tredici anni il Blue Note ha ospitato sul suo storico palco grandi nomi e giovani promesse della scena italiana e internazionale, confermandosi così come uno dei migliori club d’Europa.

Samantha Iorio, Lady Soul

Samantha Iorio, Lady Soul

I primi concerti in programma per la nuova stagione confermano il Blue Note come locale aperto a diverse contaminazioni di genere, dal contemporary jazz al blues, dal rhythm ‘n’ blues al pop. La nuova stagione si aprirà con un duo straordinario che ha fatto la storia del Jazz: la leggenda del piano CHICK COREA e il pioniere del vibrafono GARY BURTON (1 e 2 settembre) per poi proseguire con: la CHORUS BAND una vera e propria orchestra vocale a cappella che “canta” e “suona”, riproducendo, con la sola voce, sia la melodia che gli accompagnamenti strumentali (3 settembre); THE BLUE DOLLS, le tre bambole dello swing che porteranno in scena un divertente revival del repertorio della canzone italiana dagli anni ’40 agli anni ’60 (6 settembre); il cantante, cantautore e polistrumentista ARSENE DUEVI e il trombettista GIOVANNI FALZONE (7 settembre); il JAMES TAYLOR QUARTET , una delle band che ha definito il genere acid jazz (8, 9, 10 settembre); CHICO FREEMAN, sassofonista, pluristrumentista, compositore e produttore, con il suo trio acustico EXOTICA, un ensemble strumentale inusuale che condurrà in un viaggio musicale tra jazz, rhythm & blues e world music (13 settembre).

Matthew Lee

Matthew Lee

ADALBERTO FERRARI & NADIO MARENCO, un duo di musicisti che, armati dei loro rispettivi strumenti, si “sfiderà” all’ultimo suono, rileggendo i più svariati generi musicali (14 settembre); i MATT BIANCO, la band conosciuta in Europa e nel mondo per essere pioniera della contaminazione tra pop, latin, jazz e funk e per alcune hit di successo planetario, insieme al pluripremiato collettivo danese NEW COOL COLLECTIVE, altrettanto famoso per fare della commistione di generi il proprio tratto distintivo (15, 16, 17 settembre); DEB & ROSE che presenteranno “Dialoghi Sonori” il progetto in cui Deborah Falanga e Rosella Cazzaniga hanno unito le loro forze e dimostrato che la musica è materia mutevole (18 settembre); il batterista e compositore JEFF BALLARD con il suo album di debutto “Time’s Tales”  insieme ai due giganti internazionali LIONEL LOUEKE e CHRIS CHEEK (20 settembre); RAPHAEL GUALAZZI con la presentazione in anteprima di “Love Life Peace”, il suo nuovo album di inediti in uscita il prossimo 23 settembre (21 settembre).

Raphael Gualazzi

Raphael Gualazzi

Il cantante, compositore e pianista, MATTHEW LEE con un background fatto di studi classici e di amore per il rock’n’roll anni ’50 (22 settembre); i COPAROOM che festeggeranno i loro 10 anni insieme con uno show unico tra Swing italiano ed internazionale, in un omaggio ai grandi innovatori della musica Jazz del novecento (23 settembre); il grande ritorno dell’acid jazz & funcky band dei DIROTTA SU CUBA in scena con il loro nuovo progetto artistico (24 settembre); la cantante, vocalist, talent scout e produttrice musicale SAMANTHA IORIO con il suo nuovo progetto  discografico (25 settembre); l’interprete, autore raffinato, pianista energico e cantante di classe JON REGEN (27 settembre); il quintetto vocale maschile specializzato in spiritual, gospel e jazz degli ALTI & BASSI (28 settembre); la leggendaria voce di SARAH JANE MORRIS e il virtuosismo del chitarrista ANTONIO FORCIONE in scena per presentare al pubblico italiano il loro ultimo progetto discografico “Compared to what” (29, 30 settembre e 1 ottobre).

0

Con Raphael Gualazzi entriamo nell’estate di John Wayne

E’ tornato in radio e su tutte le piattaforme digitali uno dei cantautori più eclettici e geniali della musica italiana, Raphael Gualazzi, che si prepara a lasciare il segno con il suo nuovo singolo “L’estate di John Wayne” (etichetta Sugar).

Raphael Gualazzi

Raphael Gualazzi

“Torneranno i cinema all’aperto e i riti dell’estate le gonne molto corte. Tornerà Fellini e dopo un giorno farà un film soltanto per noi”: comincia così il nuovo viaggio musicale di Gualazzi che, a tre anni di distanza dal fortunato “Happy Mistake”, riprende la scena discografica con un brano versatile ed originale che si tuffa in un pop dagli echi vintage, e anticipa un album di inediti previsto a settembre 2016, capace di esplorare, con nuovo estro, i generi musicali a lui più cari rivestendoli con grande creatività.

C’è chi predice il futuro e chi rievoca il passato ma cosa succede quando la macchina del tempo si mette a funzionare a modo suo? “L’estate di John Wayne” racchiude tre minuti di easy listening raffinato e surreale, sonorità r’n’b e richiami western in cui la musica di Matteo Buzzanca e dello stesso Raphael, e la penna di Alessandro Raina e Lorenzo Urciullo, portano dentro un divertissement dove nulla sembra impossibile. Tre minuti di frammenti della nostra memoria collettiva che ritornano come figurine da scambiare in una sera di Luglio, mentre Andy Warhol dipinge banane e Pertini gioca un poker con…John Wayne.

Il singolo è accompagnato anche da un videoclip diretto da Jacopo Rondinelli e girato con lenti anamorfiche Lomo degli anni ’70, per renderne ancora più autentico l’aspetto vintage. Il video si immerge nell’immaginario cinematografico di Federico Fellini e del romanzo di Niccolò Ammaniti “Io non ho paura”. All’interno di una cornice estiva che evoca la vita di campagna di una volta, i protagonisti sono tre bambini che giocano ad interpretare le star e, ballando, cantando e facendo acrobazie, richiamano un mondo di personaggi e sapori d’altri tempi: i balli di John Travolta, gli oggetti vintage, i dischi dell’estate. Alla fine, la scritta “Raphael”, impressa sulla valigia del piccolo “cantante-mago”, rende omaggio proprio al manifesto del film di Fellini “Amarcord”.