1

La recensione ad alta Fermenta-Zone di Mark Bee: "Hand in hand" di Riva Starr

Una incursione periodica ma non puntuale in tutto quanto fa…ballare. Non si può chiedere precisione a chi per sua natura cerca di portare la gente a essere meravigliosamente imprecisa, lasciandosi cullare dalla dance, dalla techno, dal dubstep, da tutto quello… Continue Reading