0

Come se non ci fossi stata mai, ecco Mario Castiglione

Ha le idee molto chiare Mario Castiglione, catanese classe 1995, al suo esordio discografico con il singolo Come se non ci fossi stata mai appena uscito in radio e in digitale.

Mario Castiglione

Mario Castiglione

Come se non ci fossi stata mai, scritto e prodotto dallo stesso Mario, è un brano dalle sonorità contemporanee, un pop d’autore con evidenti influenze R’n’B  e trap che mette insieme i principali riferimenti musicali del giovane artista che vanno dal grande cantautorato italiano agli Imagine Dragons. Sullo sfondo una storia autobiografica: la voglia di spingersi oltre i limiti per vivere al massimo un amore nonostante la consapevolezza che domani sarà tutto finito. Mario Castiglione è figlio della raggiante Catania musicale degli anni ’90 dove nasce, nel maggio 1995, in una famiglia di musicisti per passione che stimola e supporta la sua curiosità per gli strumenti, in particolare per il pianoforte, a cui si avvicina già a 5 anni per poi intraprendere gli studi classici. A 14 anni riceve dal padre una chitarra in regalo e nulla sarà più come prima. Mario abbandona al quinto anno di conservatorio lo studio del pianoforte e scopre il mondo della canzone, prima attraverso l’ascolto appassionato del grande cantautorato italiano (De Gregori, Dalla, De Andrè tra i suoi preferiti) poi con la scrittura dei suoi primi testi. Durante gli anni di studio alla facoltà di giurisprudenza di Catania quando Mario entra in contatto con la musica elettronica e il mondo della produzione il quadro si completa. Scrive tantissimo, impara a suonare da autodidatta tutti i principali strumenti e mette a fuoco la sua cifra stilistica in equilibrio tra la migliore tradizione della canzone italiana e sonorità internazionali che spaziano dal pop alla trap. Per autopromuovesi Mario crea e mette on line video di cover di brani celebri rielaborate a suo modo che ottengono un buon riscontro e che lo fanno notare da Sugar con cui firma un contratto discografico

0

Quando La prima volta non è una prima volta ovvero Negramaro n. 1 in classifica

La prima volta”, secondo estratto dall’album “Amore che torni” (Sugar) già certificato Disco di Platino, è il brano più trasmesso dalle radio italiane. Dopo aver conquistato il Disco di Platino anche con il singolo precedente “Fino all’imbrunire”, i negramaro non si fermano e continuano a conquistare riconoscimenti e a scalare le classifiche con il loro ultimo album.

Negramaro

Negramaro

“La prima volta” è un dialogo tra passato, presente e futuro (“e adesso non c’è niente al mondo/che possa somigliare in fondo/a quello che eravamo/a quello che ora siamo/a come noi saremo un giorno”). Niente potrà mai essere esattamente come una volta, e nemmeno come in questo preciso istante: ogni cosa è mutevole e in costruzione, una promessa intrinseca di bellezza. La canzone, scritta da Giuliano Sangiorgi, si muove tra elettronica e rock alla ricerca dell’equilibrio perfetto attraverso l’uso dei synth, qui grandi protagonisti della produzione.

Il brano è accompagnato dal videoclip (https://bit.ly/2GWPzed), diretto da Tiziano Russo, che ha già superato i 10 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Amore che Torni” è il settimo album di studio della band, un disco intenso con dodici canzoni potenti e capaci di passare con deflagrante disinvoltura dal rock dell’Oxfordshire alle dolenti durezze newyorchesi fino alla tradizione dei grandi cantautori italiani. Un sound unico e riconoscibile, 100% negramaro, in cui dominano gli arrangiamenti elettronici, ricercatissimi ed eleganti synth analogici e suoni di tastiere e archi.

L’album rappresenta un nuovo inizio per i negramaro, dopo un momento di abbandono, un breve addio che poteva essere la fine della band. Niente potrà mai essere esattamente come una volta, e nemmeno come in questo preciso istante: ogni cosa è mutevole e in costruzione, una promessa intrinseca di bellezza che ritroviamo anche nell’ultima pagina del booklet: BACK TO THE FUTURE, STILL TOGETHER!

Il 24 giugno parte da Lignano Sabbiadoro (UD) “Amore che Torni Tour Stadi 2018”, prodotto da Live Nation Italia, che vedrà i negramaro esibirsi nei più importanti stadi italiani. Dopo il concerto allo stadio G. Teghil di Lignano Sabbiadoro, il tour proseguirà il 27 giugno a Milano allo Stadio San Siro, il 30 a Roma allo Stadio Olimpico, il 5 luglio a Pescara presso lo Stadio Adriatico, l’8 a Messina allo Stadio San Filippo ed infine si concluderà il 13 luglio a Lecce allo Stadio Via Del Mare.

I biglietti sono disponibili per la vendita su www.ticketmaster.it,  www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

0

I Negramaro ci donano ogni giorno una prima volta

Dopo aver conquistato il Disco di Platino con il brano “Fino all’imbrunire”, i negramaro tornano con il il nuovo singolo “La prima volta”, secondo estratto dall’album “Amore che torni” (Sugar) già certificato Disco di Platino.

Negramaro

Negramaro

“La prima volta” è un dialogo tra passato, presente e futuro (“e adesso non c’è niente al mondo/che possa somigliare in fondo/a quello che eravamo/a quello che ora siamo/a come noi saremo un giorno”). Niente potrà mai essere esattamente come una volta, e nemmeno come in questo preciso istante: ogni cosa è mutevole e in costruzione, una promessa intrinseca di bellezza. La canzone, scritta da Giuliano Sangiorgi, si muove tra elettronica e rock alla ricerca dell’equilibrio perfetto attraverso l’uso dei synth, qui grandi protagonisti della produzione.

Il brano è accompagnato dal videoclip (https://youtu.be/-jvLm8kZBTM) diretto da Tiziano Russo, già regista di “Fino all’imbrunire”. Il video de “La prima volta” è un sequel, la seconda puntata della serie iniziata con il video precedente: ora le due protagoniste si ritrovano, sono due destini incrociati che a distanza di anni s’incontrano come fosse la prima volta, in un attimo di pura perfezione che lascia senza fiato.

Amore che Torni” è il settimo album di studio della band, un disco intenso con dodici canzoni potenti e capaci di passare con deflagrante disinvoltura dal rock dell’Oxfordshire alle dolenti durezze newyorchesi fino alla tradizione dei grandi cantautori italiani. Un sound unico e riconoscibile, 100% negramaro, in cui dominano gli arrangiamenti elettronici, ricercatissimi ed eleganti synth analogici e suoni di tastiere e archi.

L’album rappresenta un nuovo inizio per i negramaro, dopo un momento di abbandono, un breve addio che poteva essere la fine della band. Niente potrà mai essere esattamente come una volta, e nemmeno come in questo preciso istante: ogni cosa è mutevole e in costruzione, una promessa intrinseca di bellezza che ritroviamo anche nell’ultima pagina del booklet: BACK TO THE FUTURE, STILL TOGETHER!

Il 24 giugno parte da Lignano Sabbiadoro (UD) “Amore che Torni Tour Stadi 2018”, prodotto da Live Nation Italia, che vedrà i negramaro esibirsi nei più importanti stadi italiani. Dopo il concerto allo stadio G. Teghil di Lignano Sabbiadoro, il tour proseguirà il 27 giugno a Milano allo Stadio San Siro, il 30 a Roma allo Stadio Olimpico, il 5 luglio a Pescara presso lo Stadio Adriatico, l’8 a Messina allo Stadio San Filippo ed infine si concluderà il 13 luglio a Lecce allo Stadio Via Del Mare.

I biglietti sono disponibili per la vendita su www.ticketmaster.it,  www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.