0

Nek ci racconta i suoi “Unici”

Arriva, venerdì 14 ottobre, Unici il nuovo album di Filippo Neviani, in arte Nek. Nei giorni successivi l’artista incontrerà i fan negli store delle principali città italiane partendo da Roma proprio il 14 ottobre. Mentre a maggio inizierà il tour che si inaugura all’Arena di Verona, sarà comunicata la data a breve. Lo abbiamo incontrato per farci raccontare un po’ del suo futuro.

Nek

Nek

di Carlotta Sorrentino

Il debutto scaligero è già ora nel cuore di Nek: “Non ho mai suonato all’Arena di Verona, è un sogno che si realizza, penso sia la giusta partenza per un bellissimo tour”. L’album contiene dodici tracce (si sente lo zampino di Luca Chiaravalli) dalle sonorità elettroniche che si fondono con l’impronta musicale dell’artista, ormai definita dai suoi 25 anni di carriera. In questo nuovo album di inediti, il cantante ha sperimentano con la sua voce e quindi assicura che “è un’album che guarda al futuro, dentro io sono un nostalgico, ma mi piace essere al passo con i tempi e pensare sempre al futuro”. Anche in questa occasione ha suonato tutti gli strumenti. Unici si apre con l’omonimo singolo, un inno all’ottimismo: “Spesso nella vita si cerca la spettacolarità, il più delle volte si trova l’unicità delle cose nelle piccole sfaccettature della semplicità quotidiana”. A seguire troviamo Differente, Questo so di me e Freud, brano in cui unisce ritmo e ironia in una collaborazione con J-Ax compagno d’avventura nell’esperienza ad Amici.

Uno di questi giorni (biglietto da visita dell’album), Mia, Il giardino dell’Eden, mostrano un Nek più sensuale, che vuole far sognare la gente creando in lui un momento di svago grazie alla sua musica. Poi arrivano La mia terra, Quando era ora e In braccio, brano che riguarda una persona molto vicina al cantante. L’album si conclude con Futuro 2.0 che definisce ciò che un padre vuole per i propri figli. Da gennaio vedremo Unici protagonista anche nel mercato latino, Nek ha già inciso alcune tracce in spagnolo ed è pronto a continuare a regalare emozioni ai suoi fan internazionali, dopo il successo ottenuto a Los Angeles al Festival di musica Latinoamericana Reventon 2016: “Quando sento le mie canzoni in spagnolo è come se avessero una nuovamente vita. E’ sempre una bellissima esperienza cantare in spagnolo”.