0

Tormentoni estivi/4 – 2006/2011, il trionfo dell'eterno femminino

Siamo giunti all’ultimo quinquennio degli hit estivi targati Billboard. E in questo rush finale c’è anche un accenno al 2011 che un re, o una regina, ancora non ce l’ha ma i sentori sono già netti.

Il 2006 ha il ritmo ruffiano di “Promiscuous” che è portato in giro per il mondo dalla voce calda di Nelly Furtado. In questo viaggio da regina del solleone è accompagnata da uno dei maghi del suono degli ultimi dieci anni, si tratta di “mani d’oro” Timbaland.

Dodici mesi più tardi, nel 2007, lo scettro finisce nella mani di Rihanna con “Umbrella”: quello si che è un tormentone vero che ancora oggi si balla. Ma anche la siunuosa pantera delle Barbados per poter vincere la classica dell’estate ha dovuto affidarsi a un altro Re Mida del suono e del successo, il leggendario Jay-Z.

Nel 2008 nasce un mito. E’ una ragazzina timida ma con una grande voce. Arriva da santa barbara ed è figlia di due pastori metodisti. Annichilisce il mondo e fa innamorare gli adolescenti con “I kissed a girl”. E’ uno dei video più sensuali e maliziosi degli ultimi tempi al punto che alcuni siti hanno fatto progfonde riflessioni prima di programmarlo. Ma come si fa a dire di no alla trasgressiva Katy Perry? E poi: il suo sarà davvero un sogno?

Nel 2009 arrivano i Black Eyed Peas con “I gotta feelin” una super canzone che poggia su una band di grande forza e popolarità al cui interno militano due talenti naturali: will i am che oltre a essere leader carismatico della band è uno dei produttori più quotati del music-system. E poi c’è la magnetica Fergie, che negli Stati Uniti è stata non molto tempo fa eletta Miss Gambe: “Non ci avrei mai creduto – commentò- perché sono piccolina e le ho corte, ma ne vado fierissima”. Il brano, supportato da un video che è un film, ci accompagnerà per tanti anni.

Nel 2010 fa il bis Katy Perry. La nuova icona del pop americano si lascia prednere per mano da un altro genio del suono, Snoop Dogg e se ne va a in cantare le nostre serate estive con “California Gurls”: un po’ Alice nel Paese delle Meraviglie e un po’ Lolita, la Perry dà un altro saggio di maestria, tra doti naturali e marketing! E tonnellate di lecca lecca.

Siamo ai giorni nostri. A questa estate 2011 che scollina verso settembre ma che ancora ci scalda i corpi e gli animi. Non come certi video che abbiamo visto in queste (quasi) due settimane, ma di certo scaldare… scalda! Gli aruspici delle notti italiane additano un vincitore. Anzi una vincitrice. E’ una delle più brave artiste emerse negli ultimi anni. Mettiamola alla sportiva, alla Fausto Coppi: la sua canzone è “Rolling in the deep”, la sua maglia sensualmente aderente, il suo nome Adele. La troveremo ancora leader tra pochi giorni? Non è certo ma è molto, molto probabile.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *