0

Una partita a… Bridges con la musica

Arriva, il 26 agosto 2011, “What a little bit of love can do”, il primo singolo estratto dal nuovo album dell’attore, cantautore e musicista Jeff Bridges, Premio Oscar con “Crazy Heart”. E dopo questo brano in rotazione radiofonica arriverà, il 30 agosto, l’album, intitolato semplicemente “Jeff Bridges”.

Il disco è stato prodotto dal collezionista di Grammy Award, nonché cantautore, musicista e produttore T Bone Burnett. Con lui Jeff Bridges aveva già collaborato in “Crazy Heart”. Il rapporto d’amicizia e professionale tra i due che va avanti da più di 30 anni. Si sono incontrati nel 1980 grazie a Kris Kristofferson che li ha fatti conoscere durante le riprese del film “Heaven’s Gate”.

L’album, registrato tra Los Angeles e Brooklyn, ospita brani di cantautori vari: oltre a Burnett troviamo Stephen Bruton (“What A Little Bit of Love Can Do”, “Nothing Yet”), John Goodwin (“Maybe I Missed the Point”, “Everything But Love”, “The Quest”), Greg Brown (“Blue Car “) e Bo Ramsay (“Either Way”). E poi ci sono le composizioni di Bridges stesso, tra cui “Falling Short”, “Tumbling Vine, “I Will Wait ” (scritta con Burnett e John Goodwin) e “Slow Boat ” (firmata con Burnett e Thomas Cobb).

Per realizzare il progetto Burnett ha riunito alcuni dei suoi musicisti, tra cui il tastierista Keefus Ciancia, il chitarrista Mark Ribot, il bassista Dennis Crouch, il chitarrista (pedal steel) Russ Pahl e il batterista Jay Bellerose. A questi si aggiungono, come vocalist, Rosanne Cash, Ryan Bingham, Sam Phillips e Benji Hughes.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *