0

Lo spirito indistruttibile di Nelly Furtado

Nelly Furtado

Il 18 settembre esce il quinto album di Nelly Furtado “The Spirit Indestructible”, che si contraddistingue per la sua grande positività e forza, concetti che si deducono anche dal titolo. Il nuovo cd della cantante canadese, con discendenze portoghesi, è ricco di grandi collaborazioni: Salaam Remi, Rodney Jerkins (col quale la Furtado ha cantato il primo singolo dell’album “Big Hoops- Bigger The Better”), Bob Rock dei Metallica, Dutch DJ and EDM, John Shanks e Da Genius. Sarà disponibile anche una versione deluxe che comprenderà una collaborazione con Fraser T. Smith, una con Mike Angelakos e per finire col Kenyan Boys Choir, che oltretutto la Furtado produce. Per il nuovo album della cantante canadese le collaborazioni non mancano e aiutano a far emergere la solita energia che la contraddistingue  e il suo spirito, che oltre ad essere indistruttibile, è anche molto filantropo e naturalista. Note Spillate la ha incontrata a Milano, in albergo, in occasione di una sua trasferta italiana.

Il titolo del suo album è connotato da positività.
Sì. Già riferendoci al titolo dell’album, che è molto particolare per questo periodo storico nel quale ci troviamo a vivere, si può denotare la positività del mio punto di vista. Ogni tanto però la vita è noiosa, magari anche bella, ma senza significato.

Questo è il nocciolo del disco?
E’ proprio a quel punto che deve emergere lo “spirito indistruttibile” che è dentro a ognuno di noi. Diciamo che in questo mio nuovo lavoro mi concedo molta importanza. La musica mi ispira, è positività. Ci sono molti messaggi nel cd,  che nella sua totalità è uno sprone a far capire che nulla è impossibile. Durante il mio percorso “indestructible” ho incontrato molte persone che mi hanno ispirata.

Come mai la scelta di tutte queste collaborazioni nell’album?
Amo collaborare, mi piace avere vari “strumenti” per la mia musica.

Le collaborazioni che l’hanno segnata di più?
Quella con il Kenyan Boy Choir rimarrà sempre dentro di me, è stata una vera energia spirituale e poi quella con Bob Rock, anche per la faccia incredula di mia figlia quando lo ha scoperto. Mia figlia a parte, è stato grandioso lavorare con lui.

Notizie sul tour?
Il World Tour avrà molte mete: sarò in Asia, in Brasile e in tutta Europa, a novembre in Sud America e a gennaio in Nord America.

Nella sua scaletta ci saranno anche canzoni spagnole?
Potrebbe darsi, ma la predominanza sarà inglese.

Il video di “Spirit Indestructible”?
Sarò su una montagna, da sola, trasportata da un elicottero. E’ un video molto naturale, che esalta i quattro elementi, ma anche molto spirituale, perché canto da sola in un ambiente magico. Diciamo che però in tutta questa meraviglia, i tacchi non mi aiutano.

(Intervista di Barbara Giglioli)

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *