0

Giorgia Giacometti, una femminilità nuova appare in Povero re

In occasione della Festa della Donna, Giorgia Giacometti, la nuova stella della musica italiana, torna in radio e nei digital store con “Povero Re“, un inno all’empowerment femminile che sfida coraggiosamente gli stereotipi e i cliché, sovvertendo le convenzioni di un mondo dominato da limiti e aspettative e proponendo una nuova visione di forza e indipendenza per tutte le donne.

Giorgia Giacometti

Prodotto dal tocco impeccabile del visionario Jason Rooney, con la collaborazione di Giuseppe D’Albenzio e Romina Falconi, “Povero Re” si corrobora di una narrazione di potere e seduzione, dove la figura femminile, lontana dall’essere vittima, assume un ruolo di forza e controllo, rovesciando le consuete dinamiche di potere di un immaginario ancora troppo maschile e patriarcale. Nella fusione magistrale di sonorità elettropop a sfumature rock, il brano è avvolto da un’atmosfera tanto provocatoria quanto seducente, in cui la voce di Giorgia, carica di energia punk, guida gli ascoltatori in un viaggio di ribellione contro le aspettative sociali, proponendo un nuovo modello di femminilità, forte e indipendente.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *